Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1167
MODICA - 24/04/2012
Sport - Calcio: ambiente con il morale sotto i tacchi per una finale di campionato imprevisto

Derby amaro per il Modica ma bisogna salvare la faccia prima dei play out

Il presidente Piero Cundari chiede il massimo impegno e Polessi non sa a chi santo votarsi
Foto CorrierediRagusa.it

C’è sconcerto nel Modica Calcio. La sconfitta con il Due Torri poteva essere anche preventivata ma i risultati positivi di Comiso e Misterbianco hanno complicato le cose e sfiduciato l’ambiente a cominciare dal presidente Piero Cundari (nella foto).

Il Modica è ora nei play out e se non riesce a fare almeno tre punti rischia seriamente di partire da uno posizione di svantaggio nello spareggio. Lo spettro dello scorso campionato con l’incredibile sconfitta interna con il Marsala e poi la perdita dei play out aleggia ancora nello spogliatoio. Il Modica è in piena crisi involutiva da due mesi, a parte la gara interna contro l’Enna che non può far testa. Una squadra senza forza e senza carattere e con qualche giocatore che non dà il massimo in campo. Mettiamoci poi le difficoltà di andare a rete ed una rosa ridotta all’osso e le ripercussioni in classifica sono evidenti.

Nicola Polessi non sa a che santo votarsi; è stato il migliore in campo contro il Due Torri, ha sferrato i compagni ma non c’è stato nulla da fare perché la squadra è stata inferiore alle attese perché non ha soprattutto lottato come si conviene ad una compagine con l’acqua ala gola.

«Ce la metteremo tutta – dice Nicola Polessi ma il dato sembra ormai tratto
Dietro l’angolo c’è il derby con il Ragusa che i tifosi vogliono vincere a tutti i costi anche se l’impresa appare proibitiva visto che gli azzurri non hanno perso una partita e cercano i punti promozione.

E´ successo domenica:

Due Torri Modica 2 - 1
Marcatori: 13 pt Sella, 38’ pt Salmeri, 13’st Saggio

Due Torri: Iacono 6, Saggio 7, Marziani 6 (46’ Tricamo6), Caggeggi 7, Salmeri 7 (84’ Barbagallo sv), Di Napoli 6, Guido 6,5, Orioles 6, Gambino 6, Elamraoui 7,5, Lima 6 (85’ Comparato sv). All. Alacqua.

Modica: Polessi 7,5,Paolino 6, Meli 6, Costanzo 6, Sammito6, Porzio 6, Vaccaro 6 (65’ Carpentieri 6), Privitera 6, Messina 6, Filicetti 6, Sella 6,5. All. Polessi.
Arbitro: Milana di Trapani 6,5.


Il Modica non ce la fa e dovrà disputare i play out. Non c’è la matematica certezza ma ormai questo sembra essere l’esito più ovvio del campionato. Contro il Due Torri non è bastata una prova volenterosa, soprattutto nel primo tempo dei rossoblù, traditi da una distrazione difensiva e da un eurogo.

Il gol realizzato da Sella con un bel rasoterra al 13’ del primo tempo sembrava aver messo la gara sul binario giusto anche perché Polessi è stato in gran giornata e si è opposto da par suo ad alcuni tentativi di Salmeri. Al 38’ il portiere rossoblù nulla può sulla zampata proprio di Salmeri che prende di infilata la difesa modicana. Cerca di reagire il Modica ma balbetta soprattutto in avanti.

Nella ripresa arriva la doccia fredda con un tiro dalla media di distanza di Saggio al 13’ che non dà scampo a Polessi. Il Modica cerca di rimediare e si catapulta in avanti guidato da Privitera ma non punge. Filicetti sbaglia, Sella non trova la via del gol, Carpentieri non basta. Il Modica si trova ora a quota 32 con il derby contro la capolista e la trasferta sul campo dell’Atletico Catania. Serve un miracolo per evitare i play out ma la squadra sembra ormai rassegnata al suo destino.