Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1167
MODICA - 21/02/2008
Sport - Calcio serie D - Tutto pronto per la partita dell’anno

Modica-Vittoria: derby
al cioccolato con cerasuolo

Nicosia, Caruso, Torchi e Galazzo si stringono la mano Foto Corrierediragusa.it

Sarà un derby all’insegna del cioccolato e del cerasuolo. Peppe Nicosia, Franco Caruso, Piero Torchi e Luigi Galazzo si stringono la mano e si scambiano doni nell’aula consiliare di palazzo S. Domenico.

E’ cominciato così il derby tra biancorossi e rossoblu; fair play, amicizia, correttezza e vinca il migliore. Perché a vincere, come hanno sottolineato i due presidenti, ci tengono tutti per evidenti motivi di classifica ma anche per dare una soddisfazione ai propri tifosi.

Poi, a gara finita, ci sarà il terzo tempo con tanto di degustazione per lanciare un messaggio sia alle tifoserie sia al territorio. « Attraverso lo sport ? ha detto il sindaco Nicosia ? vogliamo anche proporre su un palcoscenico più vasto l’immagine del territorio con due prodotti simbolo che sono strettamente legati all’identità di ciascuna città. Anche lo sport può aiutare il nostro sforzo di promozione del territorio e delle sue migliori risorse».

«Fino a qualche anno fa i derby si caratterizzavano per le riunioni delle forze dell’ordine che dovevano prevenire gli scontri tra i tifosi, oggi, invece i due sindaci si ritrovano attorno ad un tavolo. Abbiamo fatto dei passi in avanti; piuttosto che dividerci ricerchiamo quello che ci unisce ed in campo vinca il migliore!». Il derby inizierà alle 15 con 22 bambini della scuola di calcio Airone che accompagneranno in campo i giocatori.

Nell’intervallo spazio per le giocatrici del Pro Volley team di B1 e gli atleti del calcio a 5 di serie A che distribuiranno in tribuna i prodotti messi a disposizione da tre aziende locali. Subito dopo la gara terzo tempo in campo con squadre e dirigenti a stringersi la mano.

« Vogliamo che sia una festa di sport, attendiamo il grande pubblico e proprio per questo abbiamo fissato in cinque euro il costo del biglietto « dice Luigi Galazzo nella sua veste di presidente di Sport Rete Servizi, il consorzio che mette insieme le cinque realtà sportive della città.

(In alto da sx Nicosia, Torchi, Galazzo e l´assessore allo sport Tato Cavallino)

Da sx  Franco Caruso, Giuseppe Nicosia, Luigi Galazzo e Piero Torchi