Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1128
MODICA - 21/03/2012
Sport - Calcio: comportamenti non corretti addebitati ai due giocatori che hanno lasciato la squadra

Pugno duro del presidente Cundari: Strano e Raciti a casa

Decisione irrevocabile e Nicola Polessi dovrà fare a meno dell’attaccante e del centrocampista per le restanti 4 giornate di campionato
Foto CorrierediRagusa.it

Pugno duro del presidente Piero Cundari. Luca Strano e Filippo Raciti (nella foto) sono stati infatti rispediti a casa e non fanno più parte della rosa rossoblù. Il presidente ha rotto ogni indugio dopo che i due giocatori non hanno rispettato le consegne dell’allenatore Nicola Polessi.

La decisione del presidente Cundari non si è fatta attendere nonostante il delicato momento che la squadra sta attraversando. La sconfitta inattesa con il Taormina ha fatto alzare la soglia di attenzione in seno alla società. Strano era già stato «avvertito» dal presidente Cundari appena un mese fa ed era stato sospeso per una domenica per il comportamento poco rispettoso nei confronti dei compagni e dell’allenatore.

Alla ripresa degli allenamenti questi stessi comportamenti si sono ripetuti e per Raciti e Strano è arrivato il provvedimento del presidente. Il Modica affronterà dunque le ultime quattro gare di campionato con due elementi che hanno assicurato esperienza e qualche gol ma spera almeno di ritrovare più tranquillità.


21/03/2012 | 17.43.29
Nunzio

evidentemente il Sign. La Lota non ha visto la struttura del Giavì Pedara, che lui stesso definisce "imbarazzante". Quella struttura è omologata per le partite di volley regionale, possiede tutte le misure regolamentari espresse dalla FIPAV.