Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1163
MODICA - 12/03/2012
Sport - Calcio: ufficializzate le dimissioni di Sardelli, il presidente Cundari si è riservato di decidere

Nicola Polessi è il nuovo allenatore del Modica calcio

Privilegiata la soluzione interna anche perchè restano cinque giornate alla conclusione del campionato Foto Corrierediragusa.it

Soluzione interna per la crisi tecnica del Modica. Sarà Nicola Polessi (nella foto) a guidare i rossoblù nelle restanti cinque giornate di campionato. La decisione non è ancora ufficiale ed il presidente Piero Cundari si è preso qualche giorno di tempo per decidere non volendo accelerare i tempi dopo che Mauro Sardelli gli ha comunicato ufficialmente di rassegnare le dimissioni.

Il tecnico siracusano ha preferito lasciare perché non più in sintonia con l’ambiente e la sua gestione è durata appena dieci giornate di campionato. La soluzione Polessi è la più verosimile perché il portiere è in possesso del patentino di allenatore, è ben voluto e rispettato nello spogliatoio e rappresenta la soluzione ponte ideale per arrivare alla fine del campionato. Polessi si potrà anche avvalere della collaborazione di Saro Alecci, allenatore delle giovanile, che già contro l’Enna è andato in panchina.

Le prossime cinque giornate vedranno il Modica impegnato tre volte fuori casa, Taormina, Due Torri ed Atletico Catania e due volte in casa contro Trecastagni e Ragusa. Si tratta di scontri con squadre in lotta per evitare i play out e quindi dirette concorrenti del Modica e con la capolista Ragusa in un derby dai mille risvolti. L’unica partita senza pressioni per la classifica è sul campo del Due Torri che tuttavia ambisce ad una posizione di prestigio.

Il Modica dovrà dunque affrontare quest’ultima fase del campionato con molta attenzione per non disperdere quanto di buono fatto in questi ultimi due mesi.

E´ successo domenica:
MODICA – ENNA 6 – 1
Reti: 13mo Sella, 19mo Vaccaro, 26mo Sammito, 30mo Strano, 62mo Altabella, 63mo Pluchino, 71mo Carpentieri.

MODICA: Aglianò 6, Teriaca 6, Paolino 6, Raciti 6 (46mo Cucchiara 6), Sammito 6, Porzio 7 (51mo Pluchino), Vaccaro 6, Privitera 7, Strano 7 (36mo Cappello), Carpentieri 7, Sella 7. All. Alecci.
ENNA: Messina 4, Lanieri 4, Giacinti 5, Suffia 4, Balzo 5, Altabella 6, Bifarella 6, Giunta 5. All. Cannarozzo
Arbitro: Rosano di Catania.


Tutto fin troppo facile per il Modica, che, del malconcio e demotivato Enna, fresco di retrocessione in Promozione, ha fatto un sol boccone. Il risultato finale non avrebbe bisogno di ulteriori commenti: 6 a 1. Una partita giocata in condizioni meteo estreme, con il terreno di gioco reso pesante e quasi simile ad un acquitrino dalle intense piogge di questi giorni. Sul «Caitina» spirava inoltre un vento glaciale che ha reso ancora più insidioso il gioco delle due squadre.

I padroni di casa, forti anche del temerario pubblico amico che ha sfidato le intemperie per vedere la partita, hanno avuto la meglio, non tradendo le aspettative. Anche l’allenatore rossoblu Mauro Sardelli ha di certo gioito del risultato quasi tennistico, ma non dalla panchina. Pare difatti che il rapporto tra Sardelli e la società rossoblu si sia incrinato in maniera definitiva in queste ultime ore, tanto da indurre l’allenatore ad abbandonare in maniera repentina la panchina.

Sarà la dirigenza a chiarire l’origine degli screzi alla base della drastica scelta di Sardelli, cui resta l’indiscutibile merito d’aver amalgamato un gruppo composto da pochi veterani e da tanti giovani dalle buone potenzialità e vogliosi di crescere e mettersi in mostra. Al posto di Sardelli si è quindi accomodato in panchina Rosario Alecci, per guidare in campo un Modica ad andamento alterno che, in queste ultime due partite, pare abbia di nuovo ritrovato la giusta direzione per tirarsi fuori dalle sabbie mobili della bassa classifica e assicurarsi la salvezza in Eccellenza. Quella salvezza cui non ha più potuto ambire il fiacco Enna, sceso in campo senza mordente.

L’Enna si è presentato al «Caitina» con soli otto uomini. Stando a quanto dichiarato dall’allenatore Cannarozzo, difatti, gli atri giocatori che viaggiavano su un secondo pullman, avrebbero avuto un piccolo incidente, per fortuna senza gravi conseguenze. Da parte sua, invece, Saro Alecci, una delle colonne del Modica e attuale allenatore degli juniores, ha esordito in panchina con una partita sui generis. Il Modica è sceso in campo privo degli squalificati Costanzo e Messina. Polessi e Filicetti si sono invece accomodati in panchina: il primo per scelta tecnica, l’altro per un problema fisico.

Questa la cronaca: Porzio comincia subito forte, suonando la sveglia agli impacciati ospiti con un palo all’ottavo. Privitera fa di nuovo tremare la traversa di Messina appena due minuti dopo. Il gol rossoblu è nell’aria e ci pensa Sella ad aprire le marcature al 13mo. Al 19mo arriva il raddoppio con Sella che serve dalla sinistra un pallone invitante per Vaccaro che non sbaglia. Al 26mo segna Sammito su deviazione di Giacinto. Strano fa fare poker al Modica alla mezzora. Solo accademia negli ultimi 15 minuti che separano le due squadre dagli spogliatoi.

Secondo tempo fiacco, non succede praticamente nulla. Bisogna attendere il 62mo per il gol della bandiera dell’Enna, siglato da Altabella, che approfitta di una distrazione del reparto difensivo rossoblu. Ma gli ospiti non hanno neanche il tempo di esultare che il Modica piazza il quinto gol con l’esordiente Pluchino. Il sigillo finale è del giovane Carpentieri, che, approfittando di un’uscita poco felice di Messina, lo beffa insaccando in rete.

I risultati della 10ma giornata di ritorno (11 Marzo 2012)

Acicatena – Real Avola 2 – 2
Aquila Caltagirone – Atletico Catania 0-0 rinviata
Città di Messina – Due Torri 2-0
Città di Vittoria – Ragusa 0-1
Leonzio – Comiso 0-2
Misterbianco – Trecastagni rinviata
Modica – Enna 6-1
Orlandina – Taormina 1-2 (giocata sabato)


La Classifica:

Ragusa 69
Città di Messina 67
Due Torri 43
Città di Vittoria 40
Real Avola 39
Acicatena 37
Taormina 35
Orlandina 35
Comiso 32
Modica 31
Misterbianco 31
Trecastagni 29
Atletico Catania 27 (-1)
Aquila Caltagirone 19 (-1)
Leonzio 6 (-3)
Enna 2 (-6)


RITENTA CON IL RAGUSA
16/03/2012 | 0.36.21
MISSINISI CA SCOCCIA

IN BOCCA AL LUPO POLESSI..SOPRATTUTO CONTRO IL RAGUSA..VAI SARACINESCA!!!
W CITTA´ DI MESSINA...
E´ DELLA CONTEA LA PROVINCIA IBLEA...LA STORIA SI E´ SCRITTA E´ SI VANTA!
W MESSINA!!!