Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1361
MODICA - 17/01/2012
Sport - Calcio: la seconda vittoria esterna fa scalare la classifica ai rossoblù

Modica lanciato. Mauro Sardelli: "Ora sotto con il Vittoria"

I rossoblù hanno dimostrato di attraversare un buon periodo di forma
Foto CorrierediRagusa.it

I primi due gol di Luca Strano in rossoblù hanno dato la seconda vittoria esterna in campionato ai rossoblù ed il quinto risultato utile consecutivo. La prima era arrivata da Enna ma quella contro il Caltagirone è più pesante perché ottenuta contro una diretta concorrente per la salvezza.

Dice Mauro Sardelli: «Sono contento per Strano che da quando è arrivato ha lavorato tanto. I due gol lo gratificano e certamente il giocatore ci darà una mano per arrivare più in alto. La squadra ha risposto alle mie sollecitazioni e la vittoria ci dà fiducia in previsione del derby di domenica contro il Vittoria».

Sardelli tuttavia vuole godersi i frutti della vittoria e dà uno sguardo alla classifica: «La situazione è migliorata; abbiamo quattro squadre sotto di noi e siamo solo a due punti da Trecastagni e Comiso. Possiamo ancora migliorare».

Domenica c’è il derby in casa e dunque la possibilità di fare ancora punti. E’ la partita degli ex perché in rossoblù ce ne sono ben tre recentissimi; Strano e Filicetti che fino a qualche mese fa vestivano il biancorosso e Polessi.

Sardelli deve verificare le condizioni di Porzio che è uscito anzitempo dal campo per una brutta contusione alla testa ed ha avuto quattro punti di sutura, ma il giocatore dovrebbe essere riprendere gli allenamenti già domani dopo qualche giorno di riposo precauzionale.

E´ successo domenica:

Aquila Caltagirone Modica 0 – 2
Marcatori: Strano all’ 8’ pt ed al 25’st


Caltagirone: Parlabene 5,5, Buscemi 6, Benefico 6, Frachi 6, Famà 6,5, Di Stefano 5,5 (63´ Maddiona 6), Alma 6, Lupica 6 (28´ Longobardi 6), Lorenzon 5,5, Brancacci 6, Pardo 6. All. Di Dio.

Modica: Polessi 6, Paolino 6, Meli 6, Costanzo 6,5, Raciti 6,5, Porzio 6 (29´ Teriaca 6), Vaccaro 6,5 (78´ Sammito 6), Privitera 6, Strano 7, Filicetti 6,5, Messina 6 (63´ Sella 6). All. Sardelli.

Arbitro: Santoro di Messina 6,5.


Quinto risultato utile consecutivo per il Modica che comincia a vedere la luce. Ora i punti in classifica sono 17. La vittoria contro l’Aquila di Caltagirone è stata ottenuta con una prova di maturità della squadra che è andata in gol all’8’ con il primo dei due gol di Luca Strano (nella foto) in rossoblù.

Il giocatore si inserisce su uno svarione difensivo della difesa calatina ed in mezza rovesciata mette in rete. I padroni di casa non ci stanno e premono i rossoblù nella prorpia area. Rischia Polessi al 15´ su Alma, e sopratttutto al 28´ qquando il tiro del calatino attraversa tutta la porta e si spegne sul fondo. Pericolo ancora al 41 ma Teriaca, entrato in campo al posto dell’infortunato Porzio, ci mette una pezza.

Nel secondo tempo insiste il Caltagirone ma il Modica risponde botta su botta. Alma risulta il più pericoloso tra i suoi ed al 15’ i calatini invocano un rigore per un fallo di mano. Al 25’ Stramo mette tutti a tacere chiudendo un’azione in linea Sella – Fillicetti.

Il Caltagirone si spegne a poco a poco anche se preme il Modica nella sua area. Ma Teriaca e Costanzo fanno buona guardia e non passa nessuno.

Domenica il derby con il Vittoria al «Caitina».