Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 873
MODICA - 21/12/2011
Sport - Volley: vittoria più difficile del previsto contro i gelesi

Volley Modica sugli scudi contro la Pegasus, 3 - 1

Buona prova dei giovani che hanno dato dimostrazione di mattuirtà. Giovedì in campo per la Coppa
Foto CorrierediRagusa.it

Volley Modica – Pegasus Gela 3-1 (25-12, 22-25, 25-22, 25-16)

Assenza 19, Giunta 10, Incatasciato 9 , Terranova Alessandro 9, Patti 5, Terranova Cristian 5, Bocchieri 5, Morale - Spadaro s. Leocata, Sortino L1, Mavilla L2


Si è rivelato più impegnativo del previsto il match casalingo la Volley Modica . Il classico testa coda tra la prima in classifica sempre vittoriosa e l’ultima sempre sconfitta è andato alla più forte ma con qualche patema d’animo non preventivato alla vigilia.

La resistenza dei gelesi soprattutto nel secondo e terzo parziale ha stupito tutti i presenti. Onore al merito agli ospiti che hanno avuto il merito di non partire già battuti prima di iniziare.

Il primo set è stata una passeggiata per gli uomini di coach Conti che trascinati dal solito Assenza hanno vinto a mani basse il set 25/12. Nel secondo calo di concentrazione per i modicani che stava per costare la partita 15 giorni fa con Misterbianco si è ripresentato contro i gelesi. Considerare la partita vinta ha rimesso in gioco la Pegasus che, anche se squadra giovane ed inesperta, ha dato del filo da torcere aggiudicandosi a sorpresa il secondo parziale 25/22.

Stesso andamento per il terzo set ma la Volley non riesce a riprendersi e gli ospiti cominciano a credere nell’impresa. Per una squadra che in sette partite aveva vinto solo 2 set, averne vinto uno in casa dell’imbattuta capolista è stata buona carica di adrenalina. Alla fine comunque sono venuti fuori i maggiori contenuti tecnici dei locali che si sono aggiudicati il set soffrendo 25/22. Quarto parziale senza storia. I gelesi si sgonfiano, capiscono che il massimo lo hanno già fatto e cedono con l’onore delle armi 25/16.

«E’ stata una bella partita – dice il direttore sportivo Giorgio Scavino – ben giocata dalla Pegasus che a sorpresa si è dimostrata contro di noi la più pericolosa delle gelesi. Positivi gli innesti dei nostri giovani Incatasciato (nella foto), Terranova e Sortino. Ci fa molto piacere vedere che quando servono possiamo contare su di loro. Sono queste cose che fanno grande un gruppo».

Neanche il tempo di godersi la vittoria e giovedì è ora di tornare in campo per gli ottavi di finale di coppa Italia contro la Look Nissa, già battuta a domicilio in campionato.

«Ci teniamo molto anche a questa competizione – dichiara Scavino – e cercheremo di chiudere con una bella vittoria il nostro fantastico 2011 che ci ha visto vincere il torneo di serie D e dominare la serie C».