Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 495
MODICA - 12/12/2011
Sport - Calcio: il punto non basta ai rossoblù per uscire dalle secche del fondo classifica

Modica sicuro di farcela dopo il pari con il Ragusa

Le tifoserie si sono "pizzicate" ma non ci sono stati incidenti e scontri per una bella giornata di sport
Foto CorrierediRagusa.it

La grande giornata di Nicola Polessi è il motivo conduttore del post derby. I tanti tifosi che hanno seguito la squadra all’Aldo Campo sono tornati soddisfatti per la bella prova dei rossoblù ed anche per il piccolo dispiacere dato ai cugini ragusani nella loro marcia verso l’alta classifica.

C’è chi vuole Polessi sindaco ma il portiere si schermisce: «Ho fatto solo il mio dovere, sentivo la partita e dopo la prima parata è andato tutto bene. Ora pensiamo a salvarci». Polessi ha avuto la sua giornata magica ed ha richiamato tutti i compagni di reparto in campo dirigendo dall’alto della sua esperienza la difesa. La squadra di Sardelli, nonostante la buona prova, non si schioda tuttavia del terzultimo posto, e deve ancora lottare per tirarsi fuori dai guai. La gara contro il Ragusa, a parte Polessi ha detto anche che l’attacco è ancora evanescente e non punge. I maggiori pericoli per la difesa azzurra sono venuti dai centrocampisti, Sella e Filicetti (nella foto) su tutti.

Proprio il capitano è stata la nota negativa della giornata per via dell’espulsione rimediata. Sono stato ingenuo – dice il capitano - uno dei loro è entrato a gamba tesa e mi sono lamentato con l’arbitro; l’ho detto anche al suo collaboratore e subito dopo mi sono beccato l’espulsione. Chiedo scusa a tutti i tifosi».

Per il capitano saranno in automatico due giornate di squalifica e per la squadra la perdita non è indifferente. Il presidente Piero Cundari sta pensando ad un ulteriore rinforzo per l’attacco visto che Strano ancora una volta è apparso in ritardo di preparazione ed il solo Messina con il giovane Carpentieri non possono reggere il peso di un intero girone di ritorno nel corso del quale il Modica dovrà segnare per far punti e mantenere la categoria.