Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 264
MODICA - 04/11/2011
Sport - Calcio: l’imprenditore lentinese comincia la sua avventura alla guida della società

Piero Cundari ha presentato il "suo" Modica alla città. Adesso c´è più speranza per il futuro della società

Contro il Real Avola al "Caitina" esordio di Mauro Sardelli in panchina
Foto CorrierediRagusa.it

Piero Cundari (nella foto: a dx con il vice presidente Fabio Danese) si è presentato ufficialmente alla città Il neo presidente del Modica ha illustrato il suo progetto insieme al vicepresidente Fabio Danese, che avrà il ruolo di direttore generale. Insieme a loro Seby Catania, consulente tecnico dell’imprenditore lentinese.

Cundari ha dimostrato di avere le idee chiare ed è convinto di portare avanti un progetto di lunga gittata che ha nel settore giovanile e nella cura delle professionalità locali i suoi punti di forza. Come primo atto della sua gestione Piero Cundari ha affidato a Mauro Sardelli, 33 anni, con un passato nelle giovanili del Siracusa e nella Leonzio, la guida tecnica della squadra dando così il benservito ai due tecnici, Carlo Sammito e Peppe Bellio.

Ha detto il presidente: « Ringrazio quanti fino ad ora si sono impegnati per tenere il Modica a galla, si sono sacrificati da agosto in tutti i modi. Ora vogliamo cambiare pagina, dare il via al nostro progetto che prevede una gestione della società in modo manageriale con uomini di mio completo affidamento. Tuteleremo comunque tutti e daremo il massimo sostegno. L’obiettivo è quello di mantenere la squadra nella categoria e per questo ci daremo subito da fare reperendo sul mercato un paio di giocatori di esperienza liberi sul mercato. Poi vedremo man mano che andiamo avanti. Il nostro è un investimento sulla città ed a questo proposito voglio smentire categoricamente quanti pensano che la nostra operazione tende a sottrarre il titolo alla città. Questo non avverrà mai». Cundari si è convinto a prendere in mano la società per la tradizione della città, il suo forte tessuto imprenditoriale ed ha detto a chiare lettere che la squadra di calcio sarà un veicolo promozionale per le attività imprenditoriali del gruppo lentinese.

Il sindaco Antonello Buscema, che ha «benedetto» il passaggio, dalla precedente gestione a Piero Cundari si è detto certo che la nuova gestione farà bene al Modica ed allo movimento sportivo in città viste l’investimento che il gruppo Cundari vuole operare. Il nuovo presidente ha voluto nel direttivo formato da cinque persone lo storico massaggiatore Pietro Scollo e Saro Vindigni, il quinto componente., oltre a Cundari e danese, sarà indicato nei prossimi giorni.


Il Modica si presenterà così con uno spirito nuovo in campo contro il Real Avola con la speranza che il cambio di gestione porti serenità e sicurezza per il futuro a tutto l’ambiente.


05/11/2011 | 17.22.03
Bunga

Dite a Pietro Scollo che esiste la PENSIONE e che, in ogni caso, serve gente preparata e aggiornata... Ormai è una barzelletta che non fa ridere.