Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 39
MODICA - 07/10/2011
Sport - Calcio: ancora confusa la situazione societaria, Piero Cundari si è preso una pausa

Modica in cerca di punti e morale a Misterbianco

Si gioca sabato in anticipo, rientrano Palma, Polessi e Calascibetta

Modica in cerca di punti e di fiducia a Misterbianco. E’ una gara molto delicata per i rossoblù che affrontano una «pari grado». Si tratta infatti di una sfida salvezza e per i rossoblù è l’occasione di far vedere di che pasta sono fatti. Carlo Sammito e Peppe Bellio recuperano Palma e Polessi e questo irrobustirà certamente il reparto arretrato grazie all’esperienza del portiere e del centrale; al rientro anche Calascibetta a centrocampo.

La settimana non è stata la più serena per il Modica; i giocatori hanno dimostrato attaccamento alla maglia dopo aver minacciato di mollare tutto per via dell’assenza della società e soprattutto il mancato pagamento dei rimborsi spese e degli stipendi. Sammito e Bellio hanno fatto da cuscinetto anche perché nei prossimi giorni la situazione si dovrebbe sbloccare e dovrebbero essere a disposizione le somme promesse dalla società Il presidente Gianni Iacono si è impegnato in questo senso ma la situazione non potrà andare per le lunghe. Resta sempre attiva la pista legata a Piero Cundari, l’ex presidente della Leonzio, che ha manifestato interesse nel rilevare la società.

La trattativa tuttavia si è impantanata e Cundari deve ancora sciogliere le sue riserve, legata soprattutto alla gestione del polisportivo della Caitina. Per il Modica è insomma un periodo di transizione che rischia di protrarsi e di condizionare il campionato. Penultimo posto, un punto, zero gol all’attivo non contribuiscono a risollevare il morale ma l’importante, almeno in questo momento,. È provare ad uscire dalla crisi di risultati. Misterbianco può essere l’occasione buona.