Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1368
MODICA - 24/08/2011
Sport - Calcio: la situazione patrimoniale prospettata da Riccardo Radenza non ha convinto

Modica Calcio nel baratro, Santino Ruta ha mollato tutto

La decisione a pochi giorni dall’inizio ufficiale della stagione con la gara di doemnica a Ragusa per la Coppa Italia

Il Modica affonda. Santino Ruta si è dichiarato indisponibile a rilevare la società ed il presidente in pectore ha mollato rimettendo tutto in discussione. A questo punto il futuro si fa sempre più buio a pochi giorni dall’esordio in Coppa Italia, domenica a Ragusa. Cadono dunque tutti i progetti di rinascita seppur con quel programma minimo, tutto fatto in casa che Ruta aveva assicurato.

La verifica della situazione patrimoniale del Modica Calcio non ha convinto Santino Ruta che dice in un suo comunicato: «I dati presentati non corrispondono a quanto mi era stato prospettato verbalmente. Non senza un profondo dispiacere ha verificato l’impossibilità di poter condurre quel progetto che avevo in testa. La situazione debitoria risulta infatti essere inaccessibile ed in compatibile rispetto a quello che avevo intenzione di realizzare». Santino Ruta ringraziato dunque sindaco e tifosi per la fiducia che gli era stata concessa e se ne va.

Il Modica è dunque una società che non esiste, se non sulla carta, e gli stessi giovani alla corte di Peppe Bellio e Carlo Sammito da oggi potrebbero mollare anche loro non avendo alcuna prospettiva. Il Modica entra nel tunnel più profondo ed il patrimonio sportivo che rappresenta è ormai sul filo del baratro.