Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:06 - Lettori online 1197
MODICA - 12/08/2011
Sport - Calcio: terzo giorno di allenamento oggi per i giovani rossoblù agli ordini di Bellio e Sammito

Modica in alto mare, Santino Ruta vuol vederci chiaro

Slitta il passaggio di proprietà che era stato dato per scontato
Foto CorrierediRagusa.it

Terzo giorno di allenamento per il manipolo di giovani rossoblù sul terreno di gioco del polisportivo della Caitina. La situazione del Modica tuttavia non lascia presagire nulla di buono se non la volontà di tecnici, giocatori e dirigenti di andare avanti comunque. Emanuele Sarta, direttore sportivo e promotore della «ricostruzione rossoblù» ci cre ed ha fiducia che in qualche modo il nuovo assetto della società si concretizzerà. E’ per questo motivo che ha chiesto a Peppe Bellio e Carlo Sammito di dar via agli allenamenti in attesa di sviluppi.

Da parte di Santino Ruta (nella foto), l’imprenditore che ha dimostrato un certo interesse per le sorti rossoblù, dopo il fallimento di tutte le altre iniziative, l’entusiasmo comincia a venir meno. La lettura dei libri contabili, il riscontro dei conti, i colloqui con Riccardo Radenza sulla passata gestione, hanno indotto Santino Ruta, a decelerare tanto che il passaggio di proprietà, annunciato per fatto qualche giorno fa, è tornato in alto mare. Ruta vuole vederci chiaro ed ha trovato che ci sono debiti in giro ed un campionato oneroso da affrontare,seppur con limitati orizzonti.

La situazione è tornata in una fase di stallo e non è detto che si risolva anche perché Ruta si ritrova solo. Bellio e Sammito intanto continuano e cercano di dare fiducia. Al loro appello hanno risposto una ventina di giovani di belle speranze; non si è visto Angelo Falco, ex capitano ed in procinto di passare al Ragusa. Troppo poco per affrontare il campionato che batte alle porte ed il primo impegno stagionale in programma il 28 a Ragusa contro gli azzurri per l’andata di coppa Italia.