Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 952
MODICA - 15/06/2011
Sport - Calcio: giovedì incontro a palazzo S. Domenico promosso dall’amministrazione

Si comincia a parlare del futuro assetto del Modica Calcio

Un gruppo di ultras ha sistemato sui muri della città alcuni striscioni
Foto CorrierediRagusa.it

I tifosi sono sul chi vive. In città sono apparsi diversi striscioni sui quali si legge: «Modica merita una squadra di calcio» (nella foto). Chiaro il messaggio all’amministrazione che è alle prese con il futuro della società rossoblù dopo le dimissioni di Riccardo Radenza.

Il sindaco Antonello Buscema e l’assessore allo sport Giovanni Spadaro hanno incontrato a palazzo S. Domenico una ristretta rappresentanza degli ultras che hanno chiesto come l’amministrazione si vuole muovere. Il sindaco ha in programma una riunione con un gruppo di imprenditori fissata per giovedì e da questo contatto potrebbero aversi degli sviluppi. Tonino Calabrese, già in passato vicino al Modica Calcio ai tempi della presidenza di Antonio Aurnia si è detto disponibile a farsi avanti ma chiede che qualcuno gli dia una mano. Gli imprenditori per il momento non sono venuti allo scoperto ammesso che ce ne siano alcuni interessati.

L’amministrazione dal suo canto vuole stringere i tempi e trovare un interlocutore affidabile che possa innanzitutto assolvere il compito dell’iscrizione in Eccellenza e subito dopo di avanzare richiesta di ammissione in serie D. In città la corsa ai nomi è la più disparata ma non esiste ancora niente di concreto. Solo la riunione di giovedì potrà chiarire se ci sono le condizioni per assicurare un futuro al Modica calcio così come chiedono i tifosi.