Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 854
MODICA - 15/05/2011
Sport - Calcio, serie D: prima gara di play out contro il Marsala

Peppe Dima cerca di riportare serenità nel Modica anti Marsala

Dopo l’abbandono di Saro Bennardo il tecnico è alla ricerca di soluzioni per il pacchetto difensivo Foto Corrierediragusa.it

Modica ai play out senza capitano. Rosario Bennardo è tornato a casa dopo uno scontro nello spogliatoio con Peppe Dima (nella foto). Tutto è successo nel corso dell’intervallo della gara contro il Marsala di domenica scorsa. Al capitano è stata fatta rilevare la leggerezza a causa della quale gli ospiti sono andati in vantaggio, poi il faccia a faccia con il tenico ed il mancato rientro in campo. Bennardo subito dopo la fine della gara ha chiamato da parte il presidente Riccardo Radenza e gli ha detto chiaro e tondo che non se la sentiva più di restare in rossoblù.

Dopo appena quindici partite il difensore ha lasciato il Modica ma Riccardo Radenza è convinto di aver operato la scelta giusta. «Dobbiamo dare segnali precisi allo spogliatoio – dice il presidente- in campo vadano giovani motivati e concentrati e la disciplina innanzitutto». Radenza non vuole andare oltre e preferisce glissare sull’argomento ed anche Peppe Dima non vuole approfondire. Sta di fatto che il Modica affronterà le due partite più delicate del campionato senza il centrale difensivo che ha dato compattezza ed esperienza a tutta il reparto arretrato.

Dima nel corso delle sedute di allenamento di questa settimana ha provato la coppia Sansone – Dall’Oglio ed ha anche insistito sul giovane Fontana che tuttavia è un esterno di ruolo. La buona notizia per il tecnico è che l’argentino Cerfoglia è tornato ad allenarsi ed ha quasi recuperato dalla botta alla caviglia subita a Torre del Greco. Contro il Marsala sarà disponibile anche Roberto Elefante che ha finito di scontare il turno di squalifica. Dima ha lavorato soprattutto sulla motivazione per affrontare le due gare di play out che vedono il Modica giocare prima in casa e poi in trasferta. I rossoblù hanno perduto entrambe le gare di campionato contro i lilibetani. 1- 0 a Marsala con un rigore nel finale di gara all’andata e 2-0 in casa proprio nell’ultima di campionato. Una tendenza che bisognerà ribaltare per salvare la serie D dopo un campionato sempre in coda e sempre vissuto pericolosamente.