Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:52 - Lettori online 753
MODICA - 08/04/2011
Sport - Calcio serie D: i rossoblù saranno sostenuti da almeno cento tifosi al seguito

Il derby barocco tra Noto e Modica vale la salvezza in 90 minuti decisivi

I rossoblù, con l’allenatore Peppe Dima in tribuna, sono al gran completo; tra i padroni di casa gli ex Filicetti, Calabrese e Cocuzza
Foto CorrierediRagusa.it

E’ il derby del barocco ma è soprattutto il derby salvezza. Modica e Noto si ritrovano staccati di tre punti in piena zona play out e la partita di domenica è vitale per il futuro di entrambe le squadre. Un pari va bene al Modica ma non al Noto, una vittoria rilancerebbe ognuna delle due squadre perché il Noto, dopo aver visto la bocciatura del ricorso per riavere i punti di penalizzazione in settimana, si tirerebbe quasi fuori dalla bagarre ed invece il Modica potrebbe recuperare e rilanciarsi grazie ad un calendario favorevole nell’ultima fase del campionato. Derby delicato dunque che i rossoblù affrontano a pieno organico ma senza allenatore in panchina.

Peppe Dima è stato infatti squalificato per l’espulsione di domenica scorsa ed in panchina andrà Saro Marangio. Tutti disponibili i giocatori che nella partitella del giovedì hanno dimostrato di essere in palla e tonici nonostante la sconfitta con il Forza e Coraggio è stata una brutta botta. Dima dovrà trovare le contromisure per Filicetti, che insieme a Cocuzza e Calabrese è uno degli ex della gara. La formazione sembra comunque scontata con Falco in porta, Fontana, al rientro dopo la squalifica, e Fecarotta, esterni difensivi, Bennardo e Sansone centrali; a centrocampo Iozzia, Elefante e Genesio con Cerfoglia alle spalle delle due punte Parlacino e Villa.

I tifosi non faranno mancare il sostegno alla squadra. L’appuntamento per tutti è alle 13 davanti al Vincenzo barone per partire alla volta di Noto. Sono attesi almeno cento tifosi. Anche il presidente Riccardo Radenza parteciperà alla trasferta per stare vicino alla squadra.

Foto Maurizio Melia e Luca Migliore