Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1042
MODICA - 15/03/2011
Sport - Calcio serie D: dopo l’ultima sonante vittoria in trasferta

Mancano 7 partite e il Modica intravede la salvezza

Villa ha realizzato il suo decimo gol ma ha soprattutto creato varchi ed occasioni

Sette partite alla fine ed il Modica ricomincia ad intravedere la salvezza. «E’ stata una vittoria fondamentale – dice il capitano Saro Bennardo- Ci crediamo e possiamo farcela se giochiamo come a Sapri. L’importante è stare e bene e che non ci siano infortunati». Sul campo campano la sorpresa è venuta dal trio sudamericano, Parlacino-Cerfoglia Villa. Quest’ultimo è rientrato dopo l’infortunio anche se non ha smaltito del tutto la contrattura.

Villa ha realizzato il suo decimo gol ma ha soprattutto creato varchi ed occasioni; Franco Parlacino non è apparso l’oggetto misterioso che è stato fin qui. Si è mosso tra le linee ed ha creato scompiglio insieme a Cerfoglia che ha ispirato e suggerito in due dei tre gol realizzati. L’altro gol è stato di Mirko Fecarotta: «Un gol di sinistro dalla distanza – dice il difensore- E’ il mio primo in maglia rossoblù; importante perché ci ha portati in vantaggio dopo il promo gol di Aalessandrì».

La seconda vittoria in campionato, dopo quella di Nola, ha fatto bene alla classifica portando i rossoblù ad un solo punto dalla zona sicurezza ma la strada da fare è ancora molta. Dice Peppe Dima: «Non ci dobbiamo cullare e pensare subito al Messina. E’ un’altra sfida da vincere a tutti i costi». La vittoria ha dato fiducia a tutto l’ambiente e i pochi ultras presenti a Sapri hanno ringraziato personalmente i giocatori per la vittoria. Domenica al «Caitina» i tifosi pensano già a coreografie e cori di incitamento per superare lo scoglio Messina. I rossoblù recupereranno Sansone e non dovrebbero avere altre defezioni, infortuni permettendo.