Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:27 - Lettori online 754
MODICA - 11/03/2011
Sport - Calcio serie D: i rossoblù recuperano Cerfoglia, Bennardo, Villa ma perdono Sansone

Modica in affanno a Sapri, servono punti a tutti i costi

Trasferta impegnativa su campo campano ma Peppe Dima non dispera
Foto CorrierediRagusa.it

Modica in affanno ma deve far punti. I rossoblù vengono da due sconfitte consecutive, entrambe con squadre campane, e non vogliono fare tris.

Una settimana tre gol sul groppone a Caserta e mercoledì due gol in casa contro la capolista Ebolitana. Contro il Sapri i rossoblù di Peppe Dima Ruggiano non possono permettersi passi falsi e sotto sotto pensano al colpaccio. Il tecnico è uscito dal turno infrasettimanale con il morale sotto i tacchi non tanto per la sconfitta, preventivabile contro la capolista, quanto per le tante defezioni cui si è visto costretto.

Dice Dimma: «Non posso rimproverare niente ai miei hanno fatto quello che hanno potuto ed in campo c’erano cinque juniores. Contro il Sapri dobbiamo batterci al meglio, recuperiamo qualche giocatore ed abbiamo bisogno assoluto di punti. La squadra cercherà di reagire, ci crede ancora ed il brutto momento deve passare».Sarà in campo certamente Saro Bennardo, il centrale difensivo, capitano della formazione iblea, al rientro dopo la squalifica; insieme a lui anche l’argentino Cerfoglia, anche egli fermo per squalifica. Dima spera inoltre di poter disporre di Mauricio Villa, capocannoniere della squadra, e di Fontana, che non hanno potuto giocare contro l’Ebolitana per infortunio.

I due giocatori sono tornati ad allenarsi e, pur non al meglio, dovrebbero scendere in campo.

Peppe Dima si affida al classico 4-4-2 e non farà le barricate. In avanti il tecnico pensa ad una coppia tutta sudamericana con Mauricio Villa al rientro come punta centrale e Franco Parlacino (nella foto), che ha esordito domenica scorsa a Caserta, quale punta esterna.

Alle loro spalle l’argentino Maurizio Cerfoglia cui sarà affidato il compito di inventare e lanciare i due attaccanti a rete. In porta rientra il portiere Angelo Falco che ha scontato la sua giornata di squalifica. In difesa spazio agli esterni Fontana sulla destra e Fecarotta a sinistra; al centro visto la indisponibilità dello squalificato Sansone, ex Mazara, giocheranno Bennardo e Dall’Oglio.

A centrocampo Elefante sarà il perno basso con Sella esterno sinistro ed Eugenio Sammito esterno sulla destra, Cerfoglia alle spalle delle due punte. Se Villa non dovesse farcela Dima potrebbe riproporre il giovane Melilli al centro dell’attacco.