Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:35 - Lettori online 720
MODICA - 14/02/2011
Sport - Calcio serie D: il punto contro la Rossanese tiene vive le speranze dei rossoblù

Dima punta al recupero degli infortunati, Parlacino non c´è

Il campionato riprende tra due settimane ed il tecnico prepara la squadra per lo sprint finale

Un punto che fa classifica ma che non cambia la condizione del Modica «E’ difficile; –dice Peppe Dima- chi ci sta davanti non va bene ma neanche noi facciamo granchè. La situazione tra punti che mancano ed infortunati non è al meglio, ma noi non molliamo e lotteremo fino alla fine. A Rossano è stata una partita da 0-0 su un campo difficile ed il punto ci sta bene».

Il Modica ha dovuto fare i conti con l’infortunio a Villa che ha preso una botta al ginocchio ma nonostante tutto è rimasto in campo fino alla fine per mancanza di rincalzi. Oggi il giocatore si sottoporrà ad un esame e c’è da sperare che non sia distorsione. In ogni caso la squadra avrà a disposizione due settimane per rimettersi in sesto prima della gara contro il Mazara visto che la D osserva un turno di riposo. Resta insoluto invece il caso Parlacino.

L’attaccante uruguagio è stato acquistato per dare una valida spalla a Villa ma dopo oltre un mese non si è visto ancora. Per un paio di domeniche è stato notato in tribuna ma di scendere neanche a parlarne. Il giocatore ha accusato al suo primo allenamento uno stiramento e da una settimana si è allontanato per farsi curare da un medico di sua fiducia. Finora si è trattato solo di un acquisto virtuale mentre la squadra è in piena emergenza e può contare in avanti sul solo Villa.

«Conto di utilizzare Parlacino alla ripresa del campionato –dice fiducioso il tecnico. Visto come sono andate le cose fin qui ci sono tuttavia considerevoli dubbi che il giocatore possa dare una mano alla salvezza del Modica anche perchè restano ormai undici turni di campionato, oltre alle eventuali gare di play out.

La squadra si raduna oggi al Caitina per la ripresa degli allenamenti e lavorerà fino a sabato quando il tecnico conta di far disputare un’amichevole per tenere i giocatori sotto pressione.