Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 934
MODICA - 07/02/2011
Sport - Calcio serie D: riprende la preparazione dei rossoblù in vista della sfida in Calabria

Dima: "Le partite con Rossanese e Mazara vitali per noi"

Recuperano Bennardo e Parlacino, squalificato Dall’Oglio Foto Corrierediragusa.it

Il turno di riposo non porta bene al Modica. L’Acireale vince la sfida salvezza contro la Rossanese e scavalca i rossoblù; hanno fatto punti anche Marsala e Mazara, avversario del Modica tra due settimane.

«Ci dobbiamo preoccupare di noi stessi -dice Peppe Dima (nella foto)- Dobbiamo intanto andare a giocare sul campo di Rossano; è piccolo e molto caldo; la Rossanese ha perso e la partita con il Modica è l’ultima spiaggia per i rossoblù calabresi. Noi comunque stiamo bene e ci faremo valere; conto solo di avere tutti gli uomini a disposzione ma so già che non sarà così e dovrò fare di necessità virtù come capita ormai da quando sono arrivato su questa panchina».

Dima ha concesso un paio di giorni di riposo in più ai giocatori per favorire il recupero psico fisico dei suoi prima del rush finale. Le prossime due gare possono dire molto per il Modica; prima la Rossanese e poi il Mazara in casa. Il tecnico non lo dice ma punta a quattro punti per staccare le due squadre in classifica e guardare più in alto ma ci vuole il Modica migliore. Il morale della squadra è buona dopo la vittoria sull’Acireale ma quello che preoccupa sono infortuni e squalifiche possono condizionare una rosa ristretta come quella rossoblù.

Dima potrà utilizzare capitan Bennardo, ormai guarito dalla lussazione alla spalla, ed ha a disposizione a tempo pieno Sansone e Parlacino. Quest’ultimo sta bene anche se la partitella in famiglia di giovedì dirà la verità sullo stato di salute dell’attaccante uruguagio.

A Rossano il tecnico non potrà schierare Dall’Oglio, che è stato appiedato dal giudice sportivo. Ancora fermo il giovane Incatasciato alle prese con uno stiramento.