Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 751
MODICA - 13/12/2010
Sport - Calcio, serie D: niente da fare per Paonessa, Lunetto ed Amoruso

Giuseppe Dima: "Per salvare il Modica servono 3 giocatori"

Mauricio Villa, sette gol, è il giocatore del momento per i tifosi
Foto CorrierediRagusa.it

«Niente illusioni, ci vogliono almeno tre giocatori». Giuseppe Dima (nella foto) non dorme sugli allori e lancia il suo messaggio al presidente Riccardo Radenza all’indomani della terza vittoria consecutiva.

«Guai a pensare che dopo il balzo in avanti in classifica possiamo restare così come siamo – precisa l’allenatore- I ragazzi hanno dato il massimo in queste tre partite, li elogio tutti per il sacrificio e la volontà che ci hanno messo ma sarebbe imperdonabile pensare di continuare con questo organico fino alla fine del campionato. Anche perché abbiamo una panchina di juniores, qualche infortunato ed un girone di ritorno da giocare con l’acceleratore pigiato».

Giuseppe Dima ha dovuto prendere atto in queste ore della rinunzia definitiva a Paonessa, Lunetto ed Amoruso che sono stati indicati come i più papabili a vestire il rossoblù. «Lunetto ha deciso di restare a Marsala- spiega il tecnico- Paonessa per muoversi da Cuneo ha alzato la posta ed Amoruso ha scelto di andare a Rossano per motivi di famiglia. Ora ci stiamo muovendo in altre direzioni. Serve un attaccante, un centrocampista ed un difensore. Già dalla prossima trasferta di Marsala ho chiesto al presidente di disporre di qualche uomo in più».

Giuseppe Dima ha intanto viste confermate le sue previsioni. Bennardo è il difensore arcigno ed esperto che serviva al Modica e lo si è visto nelle tre gare con Noto, Nola e Turris. Mauricio Villa è l’uomo del giorno con i suoi quattro gol in tre partite, sette su dodici partite disputate in tutto il campionato, che hanno fruttato dodici dei tredici punti in classifica.

«Mi trovo bene a Modica – dice il cannoniere- La mia famiglia è serena e l’ambiente è quello adatto. E’ la prima volta in Italia e spero di segnare ancora magari di avvicinarmi al massimo segnato da me in Argentina, 18 gol in una stagione». Per quanto riguarda la gara con il Marsala Giuseppe Dima riavrà Fontana e probabilmente Iozzia; non ci sono infortunati e nessun giocatore dovrebbe essere squalificato.