Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 1008
MODICA - 26/11/2010
Sport - Calcio, serie D: trattative chiuse per il nuovo allenatore ma il presidente attende ancora

Senza tecnico e giocatori, il Modica si reca a Benevento alla ventura

Solo lunedì la firma del contratto ma l’allenatore vuole prima rendersi conto della qualità della squadra
Foto CorrierediRagusa.it

Riccardo Radenza (nella foto) rinuncia a Romano e opta per un tecnico calabrese.

Pippo Romano non se l’è sentita di rinunciare al contratto che lo lega al Siracusa ed il presidente ha raggiunto un accordo di massima con il tecnico che guiderà il Modica dalla prossima settimana. Il profilo lo traccia lo stesso Radenza «Si tratta di un ex giocatore, giovane, che ha militato in squadre di serie D e C in Sicilia, Campania e Calabria, che ha iniziato da qualche anno la carriera di allenatore con buoni risultati. Le trattative sono in dirittura di arrivo ed il tecnico scioglierà la riserva dopo avere visto il Modica all’opera a Benevento. L’interessato vuole vedere all’opera la squadra prima di dare la conferma della sua accettazione. Per questo motivo non intendo ufficializzare il nome per rispetto nei confronti dell’interessato anche perché nessun contratto è stato finora sottoscritto».

La squadra si è allenata ieri agli ordini di Saro Marangio che guiderà dalla panchina i rossoblù contro la vice capolista Forza e Coraggio Benevento. I giocatori hanno chiesto con insistenza al presidente di conoscere il nome del nuovo allenatore ma non hanno avuto risposta. Marangio dovrà fare a meno di Saro Cervillera e Santo Versace che hanno lasciato la squadra; anche Elefante è sul piedi di partenza e si accaserà al Messina.

Il nuovo tecnico troverà una rosa ridotta all’osso ma ha concordato con il presidente di portare con sé almeno tre giocatori di categoria per ricoprire i vuoti in organico.