Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1112
MODICA - 22/11/2010
Sport - Calcio serie D: la terza sconfitta casalinga accentua la crisi dei rossoblù

Modica sempre più giù e col morale sotto i tacchi, urgono rinforzi

Il presidente Riccardo Radenza promette tre giocatori, ma sarà sufficiente per salvare la categoria?
Foto CorrierediRagusa.it

Due gol nelle ultime sei partite, dieci subiti ed un punto. La crisi del Modica è nei numeri e ben lo sanno dirigenti e giocatori. La prestazione contro il Val Grecanica è stata solo l’ultima di una serie negativa che non ha i presupposti per chiudersi.

Il dato della sconfitta casalinga non è tuttavia solo lo stop in classifica ma l’abbattimento morale di squadra e dirigenza. Il presidente Riccardo Radenza e l’allenatore Franco Rappocciolo sanno per primi che questa squadra non può avere un futuro dignitoso in questo campionato e si aggrappano al mercato di dicembre. Tutto da dimostrare se tre acquisti potranno cambiare il volto della squadra di Rappocciolo.

Riccardo Radenza conferma «Contro il Val Grecanica abbiamo giocato male, non ho visto reazione, orgoglio nei giocatori. Sappiamo che fino a metà dicembre dobbiamo tirare avanti così ma abbiamo fiducia che con gli innesti ci tireremo fuori». Radenza non conferma ma punta a tre giocatori, uno per reparto, per dare esperienza e sostanza ed offrire buone alternative al tecnico. Tutto da verificare chi vorrà indossare il rossoblù quando il Modica sarà ancorato ancora al fondo classifica con una prospettiva da retrocessione. Ci sarà ancora qualche buon giocatore intenzionato a rischiare la carriera per vestire il rossoblù?

Lo spogliatoio da parte sua è quasi demotivato, non vede prospettive certe tra probabili partenti e mancate riconferme e questo non aiuta a risollevare il morale. Capitano Cervillera ha seguito la gara di domenica dalla tribuna per la squalifica ed è tra i più convinti «La situazione è recuperabile, basta qualche buon risultato per rimetterci in corsa, io ci credo».

Contro il Forza e Coraggio di Benevento il capitano rientra e sarà disponibile anche Genesio; tutto da vedere se riusciranno insieme agli altri ad evitare la batosta sul campo della vicecapolista.

(Nella foto di Maurizio Melia: Versace in fase di attacco contende una palla di testa a Cordiano)