Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 648
MODICA - 17/10/2010
Sport - Calcio, serie D: intervista al fantasista argentino

Calcio: Pablo Cerfoglia si scatena e il Modica ritorna a vincere

"Il mio esordio assoluto in un campionato italiano no poteva andare meglio"
Foto CorrierediRagusa.it

Per Pablo Cerfoglia (nella foto) sarà una giornata da ricordare. Esordio, un gol, due assist vincenti, una traversa e per concludere una brutta distorsione alla caviglia. Cerfoglia è uscito tra i brusii del pubblico che alla fine ha applaudito il mattatore della vittoria contro la Rossanese. «Ho sentito qualcosa di rotto quando ho toccato il terreno dopo essere saltato – dice il giocatore - Mi è caduto il mondo addosso».

Il fantasista argentino si è dovuto affidare alle mani magiche di Pietro Scollo subito dopo essere uscito dal campo. «Non è niente –dice lo storico massaggiatore- che si prende cura del giocatore. Una brutta distorsione, niente paura; abbiamo fasciato bene, un po’ di gel e passerà tra qualche giorno». Pablo Cerfoglia rivive così la sua partita d’esordio al «Caitina» « Abbiamo giocato bene mettendo in pratica quanto ci dice il mister.

Giocare la palla e spazzare dietro quando c’è pericolo. Li abbiamo messi sotto e sono contento. Per me, per la squadra per il pubblico. Il mio esordio assoluto in un campionato italiano no poteva andare meglio. Sono venuto in Italia quando avevo 15 anni ed ho giocato nella juniores del Brescia. Poi sono rientrato in Argentina dove ho giocato nel Grupo Universitario di Tandil, nel sud del mio paese. L’anno scorso sono stato prima a Gela e poi sono andato al Trapani. Ho fatto solo precampionato; a Trapani non mi sono trovato con l’allenatore e sono tornato in Argentina».

Come va la tua esperienza?

"Molto bene; mi piace la città, l’ambiente, i compagni; peccato che ho dovuto aspettare quasi due mesi per giocare ma ormai è cosa fatta anche se temo di non potere giocare domenica. Ce la metterò tutta per andare in campo".

Con Mauricio Villa avete trovato subito l’intesa.

"In realtà ci siamo conosciuti qui a Modica. Villa giocava nella mia stessa città in Argentina ma ci siamo incontrati solo all’aeroporto quando siamo partiti per l’Italia. Anche lui mi aiuta a star bene».

Il tuo gol.

"Grazie proprio a Villa che mi ha restituito il favore che gli ho fatto nel secondo gol. Ma lui è stato bravo nel colpo di testa; un vero goleador; io ho tirato solo in porta a portiere battuto».

Modica Rossanese 3 -1

Marcatori: 16’pt Cervillera,18’pt Villa,35’pt Cerfoglia,11’st Alizzi

Modica:(4-3-3) Falco; Fontana Sansone Conti Fecarotta; Incatasciato(27’st Paolino) Dall’Oglio(16’st Elefante) Cervillera; Versace Cerfoglia Villa(35’st Genesio). All. Rappocciolo.

Rossanese: (4-4-2) Ramunno;Accaputo(25’pt Marzocchella) Granata Costanzo Mancino; Calomino Martino (25’st Vasso) Carlucci(37’pt Canotto) Friso;Alizzi Zangaro. All. Zampollini.

Arbitro: Zuliani di Vicenza.

Note: Ammonito Fontana; angoli 4 a 3 per il Modica recupero 2’pt, 4’ st


Il Modica brinda alla prima vittoria con una prestazione convincente. I rossoblù blindano la vittoria già nel primo tempo con un secco 3-a 0 e poi regolano il ritorno della Rossanese che segna il gol della bandiera e spreca qualche occasione nel finale quando il Modica resta in dieci, a sostituzioni esaurite, per l’uscita di Cerfoglia (nella foto) per una probabile distorsione.

Sono stati i due argentini, Villa e Cerfoglia, a dare il tocco in più al Modica di Rappocciolo. Un gol ciascuno e tanti assist a cominciare da quello di Cerfoglia per Cervillera nel primo gol; il fantasista colpisce anche la traversa sul 3 a 1 ed esce tra gli applausi quando si infortuna. Rappocciolo trova anche il difensore che cercava in Sansone che al suo esordio dà compattezza al reparto arretrato.


Cronaca: al 16’ angolo tagliato di Cerfoglia e Cervillera sotto misura colpisce in rete. Non passano due minuti che Villa porta a due le reti on una azione da manuale cominciata da Incatasciato, rifinita da Cerfoglia per il connazionale che di testa schiaccia nel sacco. Al 35’ ancora i due argentini; Villa conquista palla su Granata e serve il compagna che bagna alla grande il suo esordio. Nel secondo tempo il gol della Rossanese con Alizzi che nell’area piccola segna il gol della bandiera. C’è tempo per il colpo di testa di Cerfoglia che colpisce la traversa al 20’. Il Modica esce tra gli applausi e comincia a vedere la luce.
ca.


Nel girone I comandano le campane. L´Ebolitana si conferma con la vittoria esterna nel derby contro il Nocera ed il Sapri risponde con un pari sul campo del Cittanova. Alla Nissa non riesce il sorpasso sulla Casertana ma l´impresa è del Noto che passa sul campo dei corallini della Turris. Prima vittoria per il Modica che aggancia Rossanese e Mazara in fondo alla classifica

I RISULTATI DELLA 8a Giornata (17 Ottobre 21010)

Acireale – Mazara 3 – 0
Cittanova Interpiana – Sapri 1-1
Hinterreggio – Messina 1-0
Modica – Rossanese 3-1
Nissa – Casertana 1-1
Real Nocera Superiore – Ebolitana 0-1
Sambiase – Valle Grecanica 0-0 sospesa per infortunio dell’arbitro
Sport Club Marsala 1912 – Forza e Coraggio Benevento 1-0
Turris – Noto 1-2

Ha Riposato l’ Atletico Nola


La Classifica


Ebolitana 19
Casertana 15
Forza e Coraggio BN 15
Valle Grecanica 14 *
Sapri 14
Nissa 13
Sambiase 12 *
Acireale 11
Noto 11
Hinterreggio 11
Messina 10
Turris 10
Cittanova 10
Real Nocera 9
Marsala 7
Mazara 5
Modica 5
Rossanese 5
Atletico Nola 0

Valle Grenanica e Sambiase una partita in meno