Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1095
MODICA - 08/10/2010
Sport - Calcio serie D: la squadra di Rappocciolo è a pezzi

Calcio: sosta provvidenziale per il Modica che può leccarsi le ferite

I giocatori hanno dovuto affrontare le ire del presidente Riccardo Radenza che ha richiamato all’ordine tutta la squadra Foto Corrierediragusa.it

Sosta provvidenziale per il Modica. I rossoblù riposano per la settima giornata di campionato e si leccano le ferite. I giocatori hanno dovuto affrontare tuttavia le ire del presidente Riccardo Radenza che ha richiamato all’ordine tutta la squadra. «Non voglio retrocedere –ha detto il presidente- Farò di tutto che cò non accada anche a costo di cambiare tutto». Messaggio chiaro ma è difficile pensare ad un Radenza che rimetta mano al portafoglio dopo tutte le ristrettezze estive ed al conseguente smantellamento della squadra dello scorso anno.

E’ molto probabile invece che l´allenatore Franco Rappocciolo (nella foto) debba arrangiarsi con quel che passa il convento e magari sperare in qualche innesto. Lo sarà quello di Cerfoglia che dovrebbe essere disponibile già domenica prossima contro la Rossanese, una partita dal risultato obbligato se il Modica vuole tirarsi fuori dalla mischia e soprattutto risollevarsi il morale. Rappocciolo ha fatto svolgere sedute di allenamento fino ad ieri per tenere sotto pressione i giocatori; ma non sono certamente il fiato e la corsa a mancare quanto la qualità e l’esperienza. La buona notizia è che non ci sono infortunati e di questi tempi al Modica può anche bastare.