Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1219
MODICA - 10/12/2007
Sport - Calcio Serie D - La società adesso attende risposte dal mercato per rafforzare una squadra che sa vincere le partite più difficili

Modica galvanizzato
dalla vittoria del derby
con il Siracusa

Melchionna: "Abbiamo segnato due gol contro la migliore difesa del campionato: ci voleva per il morale del gruppo" Foto Corrierediragusa.it

« Abbiamo fatto due gol contro la migliore difesa del campionato. Ci voleva; vincere un derby contro il Siracusa ci dà una soddisfazione doppia. Ora ripartiamo con entusiasmo e vogliamo continuare».

Felice Melchionna rende onore ai suoi uomini dopo un periodo nero « Non giocavamo male, anche quando abbiamo perso di brutto a Cosenza, ma ci mancava il gol. Ci siamo sbloccati e dopo sette partite siamo ritornati alla vittoria. Avevo chiesto ai nostri tifosi pazienza perché sapevo dove potevamo arrivare. Contro il S. Antonio Abate a Genzano vogliamo chiudere in bellezza il girone di andata. Poi ripartiamo con un paio di rinforzi importanti».

Il Modica chiude in questi giorni la campagna di rafforzamento; lo dice senza mezzi termini il presidente Riccardo Radenza « Non voglio attendere l’ultimo giorno. Entro giovedì i giocatori che abbiamo contattato devono darci una riposata perché non intendiamo rimanere scoperti».

La società si è decisa ad investire su due giocatori esperti e di categoria; si tratta di Pierotti, oggi alla Lavagnese in serie D, dove ha realizzato otto gol. Lo vuole Melchionna, è raccomandato dal capitano Agatino Chiavaro che lo conosce perché hanno giocato insieme. Pierotti è ancora titubante ma entro stasera dovrebbe sciogliere il dubbio.

Più semplice la trattativa con Falanca che viene da una squadra sarda ed intende rientrare in Sicilia per motivi di famiglia. « Se non viene Pierotti- dice Melchionna- abbiamo una altra carta in mano. Pensiamo anche di prendere un paio di juniores in proiezione futura».

Il derby con il Siracusa non ha fatto registrare incidenti di sorta e tutto si è svolto nel clima migliore. « E’ stata una bella giornata di sport; i tifosi siracusani non hanno avuto problemi ? dice il presidente Radenza. Ai tifosi aretusei è andata anche la solidarietà di Luca Filicetti e Gigi Calabrese, ex giocatori azzurri e siracusani purosangue « Il Modica ha meritato - dicono all’unisono ? Ci dispiace per i tifosi del Siracusa ma non hanno nulla da recriminare perché il Modica è stato più forte».


Modica - Siracusa 2 ? 0

Marcatori : 12’ st Chiavaro, 24’ st Crucitti.

Modica : Polessi 6, Montalto 6, Quintoni 6, Gay 6, Chiavaro 7, Sinicropi 6, Calabrese 6, Crucitti 6, Arena 6 ( 44’ st Cassibba sv), Filicetti 6 ( 34’ st Vindigni sv), D’Agosta 5 ( 35’ pt Sella 6). All. Melchionna 7.

Siracusa : Fornoni 5, Chiariello 5, (12’st Settecase 5), Mariniello 6, Pellegrino 6 (34’st Bufalino sv), Jodice 6, De Pascale 6, Panatteri 5, Profeta 5 (20’st Strigari 5), Koum 6, Bonarrigo 6, Mercurio 6. All. Auteri 6.

Arbitro: Zivelli di Torre Annunziata 6

Note : un migliaio di spettatori, giornata fredda, terreno pesante. Espulso l’allenatore Auteri per proteste al 40’st. Ammoniti Calabrese e Sinicropi del Modica; Iodice , Profeta e Mariniello del Siracusa.

Angoli 3 a 2 per il Modica. Recupero: 3’ pt; 6’ st.


Modica ? Vince il Modica perché commette meno errori, è meglio messo in campo, cerca i tre punti più con maggiore determinazione. Il Siracusa gioca in modo abulico, senza carattere, quasi con sufficienza e soprattutto non riesce a concretizzare.

I rossoblu ritornano al successo casalingo dopo cinque partite; con il Campobello, era il 30 settembre, l’ultima vittoria rossoblu. Il Modica gioca una gara attenta ed ordinata, attende il momento giusto prima di colpire ed approfitta di due dormite della difesa ospite.

Poi legittima il risultato con un paio di occasioni che potevano rendere il risultato più vistoso. Il Siracusa entra in campo un po’ contratto, poi prende le misure ai rossoblu ma non riesce a filtrare nelle maglie difensive modicane dove Chiavaro e Sinicropi fanno buona guardia. Polessi è inoperoso perchè l’attacco ospite non c’è; si dà da fare solo Bonarrigo ma predica nel deserto; Koum scorazza su tutto il fronte ma non vede la porta mentre sulla destra Panatteri non riesce a passare, dalle retrovie non arrivano rifornimenti e soprattutto incursioni sulle fasce per creare superiorità.

Il Siracusa riesce comunque a controllare la gara nel primo tempo ma è in difficoltà al centro con Iodice perché quando Arena parte in velocità i recuperi sono spesso affannosi. Filicetti e Crucitti tengono impegnati gli esterni e cercano l’uno contro uno; pur pressando il Modica si ferma al limite dell’area. Nel primo tempo la cronaca registra solo una protesta modicana per un presunto mani in area su cross di Quintoni ed un cross pericoloso di Bonarrigo allo scadere sul quale Koum arriva in ritardo.

Sembra una partita destinata allo zero a zero anche se il fraseggio del Modica è più fluido ed i rossoblu costruiscono qualche situazione pericolosa; ci vuole l’errore di Fornoni a far pendere la bilancia dalla parte rossoblu. E’ il 12’ della ripresa quando Quintoni batte una punizione sulla sinistra; il portiere aretuseo calcola male il tempo dell’uscita ed è costretto alla respinta corta. In mezzo all’area si crea una mischia; manca il tocco Arena ma c’è Chiavaro che trova la zampata giusta e mette nell’angolo.

Cambia la partita ed il Modica acquista sicurezza mentre il Siracusa accusa il colpo. La seconda mazzata è di Crucitti con una difesa aperta al centro; Filicetti non si fa pregare per trovare il corridoio giusto e mandare Crucitti in gol dopo che la palla tocca il palo. Poi è ancora Modica con Arena che al 38’ si libera bene e saetta da fuori area appena fuori dal sette ed al 40’ Sella manca incredibilmente fuori da due metri. Il Siracusa non c’è , è imbambolato ed i tifosi rinfoderano gli striscioni anzitempo. E’ stata una giornata no ma il Modica ha meritato i tre punti; ora aspetta i rinforzi per mettersi definitivamente fuori dalle secche.

DAGLI SPOGLIATOI
Presidente e allenatore del Siracusa passeggiano nervosamente nello spazio atntistante gli spogliatoi in attesa del pullman. La fotografia della gara è quella del presidente Luigi Salvoldi « Sono dispiaciuto per questa sconfitta perché era una partita importante. Abbiamo meritato di perdere per la prima volta in questo campionato; altre volte ci hanno negato qualcosa, non oggi e non abbiamo nulla da recriminare. Il Modica ci è stato superiore ed ha conquistato la vittoria per la grinta che ci ha messo. Ai miei giocatori dico che spero che si tratti solo di un fatto episodico perché altrimenti sarebbe grave».

Per Gaetano Auteri la sconfitta è scaturita da un rinvio maldestro « Abbiamo sbagliato su quella palla in area; da quel momento la partita è cambiata e non si è giocato più. Troppe interruzioni, troppe perdite di tempo ed le condizioni del terreno di gioco sono peggiorate e non ci hanno certo favorito. Noi non abbiamo giocato male; abbiamo fatto una buona partita ma non siamo riusciti a concretizzare. Fino alla svantaggio abbiamo fatto la nostra partita, poi non abbiamo tenuto palla e ci siamo persi. Al Modica non abbiamo concesso niente fino al gol. La mia espulsione ? La ritengo ingiusta; mi sono lamentato molto civilmente con l’arbitro per le continue perdite di tempo, per i palloni in campo, per i rinvii ritardati. Peccato, non era una partita da perdere»

Nello spogliatoio rossoblu Felice Melchionna si gode la vittoria « Ci mancava; abbiamo vinto con molto merito. Abbiamo preparato fino all’ossessione questa gara perché li conoscevamo bene. Siamo stati compatti ed ordinati, creando superiorità a centrocampo e ripartendo in velocità. Avevamo una grande motivazione ed abbiamo lottato per cogliere i tre punti. Bene così».

Gigi Calabrese e Luca Filicetti sono due dei quattro ex in campo « Vittoria meritata ?dicono in coro ? Ci tenevamo tanto anche se ci dispiace per il Siracusa».

Il presidente Riccardo Radenza è sereno « Bravi ragazzi; ora attendiamo di chiudere in settimana per due rinforzi di qualità per stare più tranquilli. Questa vittoria ci serverà a stare più tranquilli ma guai a rilassarci.»

Serie D - Girone I
16ma GIORNATA (09 dicembre 2007)

Acicatena-Ippogrifo 2-2
Adrano-S.A.Abate 0-0
Angri 1927-Turris 2-0
Campobello-Nocerina 0-1
Castrovil.-Caserta 1-1
Modica-Siracusa 2-0
Paternò-Vittoria 1-1
Rosarnese-Gel.Cilento2-2
Sibilla-F.Cosenza 1-0

CLASSIFICA
F. Cosenza 38
Sibilla 35
Nocerina 29
Siracusa 27
Gel.Cilento 26
Turris 25
Adrano 22
Angri 1927 21
Acicatena 20
Modica 20
Rosarnese 20
Vittoria 18
Caserta 17
S.A. Abate 17
Castrovill. 16
Campobello 13
Ippogrifo 13
Paterno´ 13



LE PIU´ BELLE AZIONI DEL DERBY MODICA - SIRACUSA NELLE FOTO DI MAURIZIO MELIA