Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 530
MODICA - 22/08/2010
Sport - Calcio, Serie D: presidente e tecnico stilano il primo bilancio in attesa dell’esordio

Calcio: Modica al completo con Elefante, Conti e Del Soldato

Franco Rappocciolo: "Ora dobbiamo crescere come squadra e prepararci alla prima uscita ufficiale di Coppa"
Foto CorrierediRagusa.it

Il Modica conferma Elefante, Del Soldato e Carfì. I tre giocatori hanno firmato il cartellino e sono ormai in organico.

Elefante è una vecchia conoscenza della provincia di Ragusa avendo giocato con il Comiso di Pippo Romano, quattro stagioni fa; il brasiliano Del Soldato proviene dal Carpi mentre il giovane Carfì, classe ’91, ha militato nel Gela. I volti nuovi del Modica sono inoltre Conti, ex Vibonese, gli argentini Villa e Cerfoglia, il centrale Sansone, ex Mazara, che è stato operato allo zigomo e potrà rientrare solo a fine settembre.

Dice il tecnico Franco Rappocciolo «La squadra è questa, siamo al 90 per cento. Potranno esserci altri ingressi ma solo di giovani; cerchiamo un paio di esterni difensivi ma l’ossatura del nuovo Modica è fatta. Sono soddisfatto per l’organico anche se c’è molto da lavorare. Conti, Villa, Del Soldato ed Elefante sono arrivati da pochi giorni e devono conoscere i compagni e l’ambiente. Sono giocatori di esperienza e tecnicamente validi. Potremo essere pronti per l’esordio in campionato».

Il Modica ha programmato una amichevole di metà settimana al polisportivo della Caitina contro il Real Avola e poi esordirà ufficialmente domenica 29 contro la vincente della sfida di coppa Italia tra Noto ed Acireale. «Ho visto note positive nella gara con il Ragusa –dice Rappocciolo- la squadra si è mossa bene anche se il collettivo ancora non c’è. I nuovi innesti mi hanno convinto ed è stato per questo motivo che li abbiamo confermati. Ci sono i giocatori, ora bisogna costruire una squadra».

Nell’ambiente sportivo la campagna al risparmio della dirigenza non convince tutti ed un gruppo di tifosi ha chiesto al presidente Riccardo Radenza di irrobustire soprattutto il centrocampo per non correre rischi.

Radenza non esclude nulla. «Vedremo in seguito –dice il presidente- dobbiamo prima vedere come si comporta la squadra e poi prenderemo le nostre decisioni ma escludo al momento altri interventi importanti sul mercato».

(Nella foto: la formazione che si è aggiudata il Trofeco Barocco contro il Ragusa)