Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 860
ISPICA - 21/05/2009
Sport - Calcio: l’invidiabile traguardo sarà festeggiato in pompa magna

Calcio: mezzo secolo di vita per la Virtus Ispica

La squadra riceverà il «Premio di benemerenza sportiva»
Foto CorrierediRagusa.it

La Virtus Ispica compie cinquant’anni. Il mezzo secolo sarà festeggiato in grande stile. La squadra calcistica riceverà infatti il «Premio di benemerenza sportiva». È stata la Lega nazionale dilettanti, su proposta del Comitato regionale di Sicilia, a deciderlo.

«Il premio – precisa Pippo Barone (nella foto) , presidente della Virtus Ispica – è stato assegnato in Sicilia a sole due società sportive e sarà consegnato sabato, 23 maggio, a Roma. Riceveremo la benemerenza sportiva per i ciquant’anni d’attività sportiva della squadra calcistica ispicese dopo la cerimonia che si svolgerà nella sala convegni dell’«Hilton rome airoport». Si tratta di – aggiunge Barone – un riconoscimento che ripaga dei tanti sacrifici fatti da coloro che, con tanta passione, nel corso di questi anni, sono stati vicini alla Virtus Ispica: amministrazioni comunale che si sono succedute, presidenti, dirigenti, giocatori e tifosi hanno portato a questo risultato che ci gratifica e che onora l’intera comunità. Desidero ringraziare – conclude Barone – Giuseppe Cicciarella che da «buon ispicese» ha saputo proporre la nostra società (unione sportiva Virtus Ispica) agli organi federali competenti, per il riconoscimento di cui tutti andremo fieri».

Il direttivo della Virtus Ispica, all’unanimità, ha deciso di deporre il prestigioso riconoscimento sulla tomba del comandante Giuseppe Moltisanti, il primo presidente della Virtus Ispica, al quale è stato intitolato il poli sportivo comunale dove si disputano appunto le partite del campionato calcistico. Una figura straordinaria ed indimenticabile dello sport ispicese, esempio di sportività, al quale tutti ancora oggi attingono.

I presidenti della Virtus Ispica sono stati in tutto quindici: Giuseppe Moltisanti, Carmelo Tomasi, Giuseppe Gerratana, Tommaso Oddo, Angelo Fidelio, Carmelo Muraglie, Carmelo Denaro, Giovanni Cavarra, Antonio Macauda, Gaetano Cataudella, Pietro Calabrese, Vittorio Rustico, Corrado Monaca, Ezio Zaccaria e Pippo Barone (in carica).