Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 377
ISPICA - 11/03/2009
Sport - Il pilota ispicese di go-kart ha debuttato in pista con una nuova auto sportiva

Automobilismo: Maurizio Fava guida un prototipo

Un test di guida effettuato nell’autodromo di Franciacorta Foto Corrierediragusa.it

Maurilio Fava (nella foto), pilota ispicese di go-kart, ha debuttato in pista con il prototipo di una vettura sportiva. Si è trattato solo di un test di guida effettuato lo scorso 25 febbraio nell’autodromo di Franciacorta, in provincia di Brescia, correndo su una «Avelon formula», marchio che ha importato il prestigioso ex team di formula uno «Ligier Sport».

Fava correva già all’età di 7 anni sul suo kart 100 cc. Quella del 25 febbraio, è stata la prima vera prova su pista, effettuata sotto l’ala protettrice del manager Mariano T. Oucinde, guidando una «Ligier Js 49».

Il test si inserisce in un progetto che contempla, come primo obiettivo, il Campionato italiano prototipi. Il campionato prevede diverse trasferte europee. «E – aggiunge Fava – come sogno e traguardo finale la partecipazione alla «Le mans series», massima categoria per le vetture sport prototipo. Questo test mi è servito per prendere confidenza con il veicolo con cui affronterò il campionato».

Maurilio ha quindi iniziato un percorso sportivo promettente e che, per andar avanti, ha ora bisogno del supporto di sponsor. «La prima esperienza – rivela però il pilota ispicese – si è rivelata fruttifera. Molti team, anche di formula «Renault 2.0», hanno mostrato interesse e stanno già fioccando le proposte di contratto».

Fava ha 24 anni ed è iscritto al terzo anno della facoltà di Ingegneria aerospaziale del Politecnico di Milano. Da circa un anno, il pilota è annoverato nelle file del reparto corse del politecnico di Milano, il team «Dynamis Prc». Proprio con questo team, parteciperà al campionato internazionale di formula «Sae» (Society of Automotive Engineers). Si tratta della storica competizione di matrice universitaria che ha la caratteristica di far gareggiare vetture progettate e realizzate dagli studenti stessi. La prima tappa sarà il prossimo luglio a Silverstone.