Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:39 - Lettori online 701
ISPICA - 24/05/2011
Sport - Il calcio a cinque cittadino ha scalato la classifica

«L’Arcobaleno Ispica» è stata promosso in serie «C1»

In caso di sconfitta, gli ispicesi sarebbero stati raggiunti dall’Ennese

«L’Arcobaleno Ispica» è stata promossa in serie «C1». Il calcio a cinque cittadino ha scalato la classifica, sbaragliando gli avversari nell’ultima giornata dei playoff, pareggiando 3-3 con gli «Azzurri Palermo», chiudendo al secondo posto la classifica degli spareggi.

In caso di sconfitta, gli ispicesi sarebbero stati raggiunti dall’Ennese che, in virtù della migliore differenza reti, avrebbe ottenuto la promozione a scapito degli iblei.

Ispica, battendo Palermo, sarebbe invece andata direttamente in «C1», senza aspettare gli altri risultati. Ed invece ha rischiato, dopo essere stata in vantaggio 3-0 (e con questo risultato avrebbe superato in classifica proprio i palermitani guadagnandosi la promozione), s’è fatta raggiungere sul 3-3 e ha sbagliato il rigore decisivo a due minuti dalla fine. Ma, al fischio finale, è stata comunque promossa.

L’Arcobaleno sarà in «C1» il prossimo anno, in virtù dei risultati arrivati dagli altri campi, ma, soprattutto, per la tenacia, la bravura e il talento degli atleti.

Nell’ultima giornata dedicata quindi ai «play off», giocata sabato scorso, al «PalaBrancati» gli ispicesi, pur pareggiando con gli «Azzuri Radio Italia» di Palermo, sono riusciti a classificarsi al secondo posto nel proprio girone, conquistando in tal modo la «C1».

Si tratta di momento importante per lo sport ispicese. Dopo la Promozione conquistata dalla Virtus Ispica, registra un altro traguardo storico anche il calcio a cinque ispicese.

È la prima volta per la «L’Arcobaleno Ispica», che ha affrontato un campionato in serie «C2», piazzandosi sempre ai vertici della classifica. E un girone play off con formazioni di bassa classifica della serie «C1». Ma la squadra di Fabio Lorefice è riuscita a pareggiare con l’Ennese ed a vincere con il Mascalucia (entrambe le formazioni incontrate in trasferta) e a pareggiare in casa contro la temuta compagine Palermitana.

La formazione ispicese, sabato scorso, ha tentato in tutti i modi di vincere la gara riuscendo a segnare tre reti nel primo tempo, realizzate da Belluardo al 4’, da Fidone al 9’ e da Sammito al 25’.

È poi seguita la scalata dei palermitani che hanno pareggiato grazie alle reti segate da De Simone al 28’ ed al 30’ e con Grassadonia, al 12’, nella seconda frazione di gioco.

A fine gara, è stata palese la delusione degli atleti per la mancata vittoria de «L’Arcobaleno Ispica». Un risultato che avrebbe dato la matematica certezza del salto di categoria. Ma le notizie da Palermo arrivano in breve tempo e con queste la definitiva sicurezza che il secondo posto conquistato nel girone vale la serie «C1». A quel punto, è stata incontenibile la gioia dei giocatori, dei dirigenti e dei tifosi.

Una stagione sportiva indimenticabile, quindi, per l’Arcobaleno, che ha dato appuntamento ai tifosi giovedì, due giugno, «al PalaBrancati» per festeggiare il risultato ottenuto.