Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1472
GIARRATANA - 10/04/2011
Sport - Volley, B2: non è stato facile battere i calabri del Lagonegro

La Poiatti centra la quinta vittoria vittoria consecutiva

Per sperare nei play off bisogna continuarea a vincere nelle ultime tre gare di campionato

E cinque! La Poiatti centra il quinto successo al cospetto di un Lagonegro mai domo. E’ stata una vera e propria battaglia che i padroni di casa sono riusciti a vincere centrando verso la quinta vittoria consecutiva, fondamentale per continuare a nutrire ancora qualche chance in chiave play off. Il sestetto allenato da Peppe Lo Bello ha fatto tutto bene, nelle fasi iniziali del match, salvo poi farsi irretire dagli ospiti a caccia di punti preziosi per la salvezza. «Sapevamo - dice il tecnico - di doverci confrontare con un avversario difficile. Sono venuti a Giarratana con l’intento di coglierci con un piede in fallo. Per fortuna, il nostro gruppo ha retto bene anche se, ad un certo punto, la tensione stava rischiando di giocarci un brutto scherzo».

Il primo set va ai padroni di casa senza probemi mentre nel l secondo set gli ospiti non demordono. E ne viene fuori uno scontro appassionante, soprattutto sotto rete. Sul 24-23 per la Pasta Alberto Poiatti, alcune decisioni dubbie del duo arbitrale regalano i necessari punti di vantaggio al Lagonegro che può così pareggiare i conti. Il terzo set viene vissuto sull’onda del nervosismo. Calò rimedia un cartellino giallo (l’altro andrà, qualche tempo dopo, alla panchina degli avversari) a testimonianza della difficoltà del momento. E’ lo stesso Calò, però, a togliere le castagne dal fuoco alla sua squadra. Mentre Lagonegro comincia a non reggere più il tono fisico dei padroni di casa. Nel quarto set, di marca ospite, la Poiatti, in ritardo di una manciata di lunghezze, trova, grazie anche alle battute del sempreverde Manuilov e all’innesto di Buremi, gli spunti adeguati per ribaltare l’andamento del set ed aggiudicarsi a mani basse l’incontro.

Dice il presidente Raffaele Sammito: «Da elogiare tutta la squadra che è riuscita a risollevare la situazione nella maniera più opportuna. E’ chiaro che deve proseguire la nostra marcia di avvicinamento alla zona play off, quando mancano tre gare al termine della stagione regolare».

Il tabellino:

POIATTI GIARRATANA-LAGONEGRO 3-1
(25-22; 23-25; 25-21; 25-16)

POIATTI GIARRATANA: Bocchieri 1, Buremi 15, Ciacera ne, Lo Bello 3, Lombardo (L), Manuilov 14, Pappalardo 3, Chillemi 9, Calò 22, Inguanti ne, Pellegrino ne. All.: Sascaro.

LAGONEGRO: Cimino 15, Arzeo 12, Muscarà 3, Granito 9, Garofalo 12, De Rosas 6, Lionetti (L), Riccio, D’Auge, Fortunato, Carboni ne. All.: Tripi
ARBITRI: Leonardo di Enna e Favuzza di Palermo