Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1324
GIARRATANA - 30/01/2011
Sport - Volley; gara combattutissima risolta al tie break

Contro la capolista Paola la Poiatti torna alla vittoria

Esordio positivo per il neo allenatore Lo Bello che ha dato motivazione al sestetto ibleo
Foto CorrierediRagusa.it

PASTA ALBERTO POIATTI GIARRATANA-GEKI PAOLA 3-2

PASTA ALBERTO POIATTI GIARRATANA: Bocchieri, Buremi, Ciacera, Lo Bello, Lombardo (L), Manuilov, Puglisi, Pappalardo, Chillemi, Calò. All.: Lo Bello.

GEKI PAOLA: Lamberti, Buracci, Kunda, La Rosa, Blanco, Signorelli, Mignolo (L), Marano, Palmeri, Patitucci, Veltri. All.: Marano

ARBITRI: Spinella e Rapisarda di Catania
PARZIALI: 25-27; 25-21; 23-25; 25-20; 15-12


La Pasta Poiatti ce la fa. Batte la capolista dopo due ore e mezza di una gara che è stata combattuta fino al limite delle risorse degli atleti in campo. Solo al tie break il sestetto ibleo è riuscito ad avere la meglio del Paola che si presentava da gran favorito sul parquet di Giarratana.

Per il giocatore allenatore Giuseppe Lo Bello (nella foto con Antonio Pappalardo) un esordio di lusso con una squadra che ha ritrovato mordente e aggressività sotto rete, capace di non abbattersi dopo il primo set perso.

«Sin dall’inizio – afferma Raffaele Sammito, presidente del sodalizio ibleo – abbiamo fatto capire che per noi sarebbe stata una serata straordinaria. Ci siamo portati avanti subito nel primo parziale. Loro erano sotto di dieci lunghezze. Ci hanno ripreso e costretto ai vantaggi. Qui è venuta fuori la notevole esperienza dei calabri, bravi ad imporsi».

Il sestetto giarratanese, però, non si arrende. E ricomincia, nel secondo set, a macinare gioco. In attacco, Pappalardo e Manuilov, nonostante l’infortunio alla caviglia, cercano spazi. Il giovane Chillemi fornisce un contributo importante dalle bande. La capolista è costretta a soccombere. Punto a punto il terzo set con la Pasta Alberto Poiatti che conduce i giochi. Ma è il Geki Paola a trovare lo sprint giusto per chiudere in maniera vincente. Nel quarto, Lo Bello suona la carica. Parte con la giusta attenzione, sia in battuta che a muro, la formazione di casa. Decisive alcune giocate di Buremi. E si arriva a pareggiare il conto dei set. Al tie-break il pubblico è in delirio. Dagli spalti il sostegno alla Pasta Alberto Poiatti è totale ed alla fine è vittoria.

E’ il primo successo del 2011 dopo due sconfitte consecutive e contro un avversario di grande valore.