Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:42 - Lettori online 1109
GIARRATANA - 16/01/2011
Sport - Volley: altra debacle per la squadra di Giarratana

Sconfitta senza attenuanti per la Pasta Alberto Poiatti

Non si riesce ad ingranare la marcia

TREMESTIERI ETNEO-PASTA ALBERTO POIATTI GIARRATANA 3-0

TREMESTIERI ETNEO: Beretta (L) 1, Campo 15, Garilli 15, Mungiello 7, Zaccareo 4, Floresta 8, Di Grande 6, Vitale ne, Nicotra ne, Bandieramonte ne. All.: Rigano.

PASTA ALBERTO POIATTI GIARRATANA: Bocchieri 5, Buremi 7, Ciacera, Lo Bello 3, Lombardo (L) 1, Manuilov 4, Puglisi ne, Pappalardo 6, Chillemi 8. All.: Prefetto.

ARBITRI: Alaimo di Caltanissetta e Ciaccio di Palermo
PARZIALI: 25-17; 25-20; 25-14;
NOTE: Poiatti ace 0, battute sbagliate 3, muri vincenti 7; Tremestieri Etneo ace 6, battute sbagliate 10, muri vincenti 7.


Proprio non va. La Pasta Alberto Poiatti non riesce ad ingranare la marcia. E nella seconda partita del 2011 è costretta ad inanellare un’altra debacle, stavolta in trasferta, dopo la sconfitta casalinga patita ad opera del Trapani. Quella che doveva essere la gara in cui recuperare gli errori del precedente turno, si è trasformata, per la Pasta Alberto Poiatti, nell’ennesima prova deludente che, a questo punto, non può essere stata condizionata dall’assenza, seppur pesante, dell’opposto Michele Calò.

«Non so cosa sia successo anche stavolta – afferma il presidente del sodalizio giarratanese Raffaele Sammito – ma è un fatto che, dopo la sosta natalizia, non siamo riusciti a trovare la stessa verve agonistica che ci aveva permesso di inanellare cinque vittorie di seguito. Avversario non certo irresistibile il Tremestieri Etneo. Ma noi non eravamo in condizione. E’ accaduto qualcosa che, almeno per il momento, nessuno di noi riesce a spiegarsi». Amareggiato Sammito per l’esito delle due gare.

«Erano le partite – aggiunge – quella contro Trapani e quella contro il Tremestieri, che avrebbero potuto consentirci il consolidamento nelle posizioni che contano nella classifica del campionato di serie B2 girone I. Qualcosa è andato storto. Stiamo verificando con attenzione per comprendere cosa». Battute d’arresto pesanti, quindi, soprattutto per come sono arrivate. Oggi pomeriggio, sul campo del Tremestieri Etneo, la Pasta Alberto Poiatti parte malissimo. Battute iniziali senza mordente e subito sotto di sei punti. Si accenna un minimo recupero ma non basta. I locali giocano in scioltezza. Comprendono il momento difficile degli avversari.

E attaccano senza un istante di pausa. «Abbiamo sofferto parecchio in ricezione – chiarisce ancora il presidente Sammito – i centrali, che rappresentano i nostri punti di forza, non hanno potuto sfruttare palloni giocabili al meglio. Troppo basse le percentuali in attacco su palla alta. Abbiamo faticato troppo. E lo si è visto nettamente anche dai vari parziali». E ora? «Ora c’è la sosta – chiarisce il presidente – e cercheremo di lavorare intensamente per riacquistare la massima fiducia nelle nostre potenzialità. Abbiamo iniziato l’anno malissimo. Speriamo di poterlo proseguire al meglio. E’ chiaro, però, che dobbiamo invertire questa tendenza negativa. Dovremo scontrarci, alla ripresa, con le squadre più forti del torneo. Se saremo in piena salute, queste gare potremo anche giocarcele sino in fondo».