Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1052
COMISO - 18/10/2009
Sport - Calcio Promozione: nel turno infrasettimanale Comiso bloccato a Catania, risorge lo Scicli

Calcio: Moticea-S. Croce 2-2, tonfo Frigintini a Misterbianco

Il turno infrasettimanle registra il pari di tutte le squadre di testa, capolista compresa

Giornata in chiaro scuro delle iblee di Promozione. il Comiso non va al di là di uno 0-0 sul campo del fanalico di coda Atletico Catania e perde l´occasione di agganciare la capolista, Ragazzini Generali, bloccata sul pari.

Non va meglio al Frigintini che affonda , 3-0 negli ultimi cinque minuti sul campo di Misterbianco. La gara tuttavia ha avuto un finale convulso con l´allenatore Masismo Battaglia che è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari per una aggressione.

Si riscatta lo Scicli di Giovanni Spadola che supera per 4-0 il Priolo e lascia il fondo classifica.

A Modica partita combattuta e giocata a viso aperto tra Motice e S. Croce.

Il dettaglio

MOTICEA S. CROCE 2 - 2


Marcatori : Guarino al 30’ pt, Livia al 40’ pt, Rizzo al 5’st, 30’st Gugliotta

Moticea: Retrime 6, Covato 5, Conato 6, Candiano 6 (10’st Galfo), Melilli 6(40’st Armenia sv.), Nigro 6, Agosta 6, Puma 5, Livia 6, Gugliotta 6, Campailla 5. All. Adamo

S. Croce: Scifo 5, Guarino 6, Basile 6, Iurato 6, Boncompagni 6, D’Iapico 6, Romeo 5, Russo 5 (40’st Scifo sv.), (Vicari 5 (1’st Guastella 6),D’Agosta F. 6 (D’Agosta D. 25’ st 5), Rizzo 6. All. Di Giacomo.

Arbitro Giglio di Acireale 6.

Modica – Il S. Croce inciampa sul polveroso rettangolo di gioco del «Vincenzo Barone»,inibito al pubblico, nella sua rincorsa alla testa del campionato. I blu di Di Giacomo le hanno provate tutte ma non sono riusciti ad avere ragione di una Moticea che ha lottato con il cuore ed alla fine è riuscita a guadagnare un punticino per la sua anemica classifica. Gli ospiti hanno recriminato per qualche decisione arbitrale in occasione del primo gol e proprio allo scadere quando Nigro si aggrappa in area a Boncompagni ma non concede il rigore.

Di Giacomo inoltre deve tirare le orecchie ai suoi difensori, a cominciare dalla coppia centrale, che ad onta di una stazza atletica consistente ha concesso qualche pallone alto di troppo ai piccoletti della Moticea.

Di fronte ad una squadra motivata e dalle individualità più spiccate, almeno sulla carta, la Moticea ci ha messo il cuore e la corsa. Gugliotta ed Agosta hanno cercato di fare da collante e di rilanciare verso Livia che è apparso il più in palla insieme ad Andrea Nigro. Livia ha lottato su tutti i palloni e praticamente da solo ha impegnato tutto il reparto difensivo ospite anche se , a conti fatti, la Moticea, ha prodotto ben poco.

I due gol sono così scaturiti, e non poteva essere altrimenti, dagli sviluppi di due calci piazzati, una punizione ed un calcio d’angolo perché dalle parti di Iurato e D’Iapico c’è stato poco da fare. Parte bene il S. Croce e Rizzo ci prova da lontano ma Retrime c’è. Poi al 30’ c’è una lunga azione che si sviluppa sulla sinistra con Basile che mette in mezzo, palla prolungata e controcross dalla destra di Russo per l’accorrente Guarino che con un tiro secco mette in rete. La Moticea annaspa ma trova il gol per una punizione che Giglio concede dal limite. Scifo ribatte due volte ma il tocco finale di Livia non perdona. Nella ripresa ospiti ancora in vantaggio con Rizzo che trasforma una punizione dal limite che non dà scampo grazie anche ad una barriera messa male. Il S. Croce difende il vantaggio e sembra fatta. Ma sul calcio d’angolo di Agosta Gugliotta si ritrova con la palla sulla testa sul secondo palo e dà il pari ai suoi. Preme il S. Croce negli ultimi minuti ma non c’è niente da fare; l’arbitro dice no a Boncompagni che non colpisce di testa per l’intervento del capitano Nigro che si arrangia come può. La Moticea esce dal tunnel di sconfitte e si prepara al derby di domenica con il Frigintini.