Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 892
COMISO - 29/04/2009
Sport - La manifestazione di karate, specialità kata e kumite

Il Karate club Comiso fa il pieno al "Trofeo di Niscemi"

Un bottino di notevole caratura per gli atleti comisani. Gymnasium stravince al trofeo di karate "Coppa Kasmene" Foto Corrierediragusa.it

Di lodevole fattura il bottino conseguito dal Karate Club di Comiso, diretto dal Maestro Biagio Nuzzarello, al recente trofeo «Città di Niscemi», manifestazione di karate, specialità kata e kumite, organizzato dalla locale associazione Okinawa Karate e dal Csain Ragusa, che ha visto la partecipazione di oltre 250 atleti provenienti da tutta l’isola.

Prima dell’avvio delle gare, inoltre, il Sindaco di Niscemi, Giovanni Dimartino, e l’Assessore allo Sport, Gianluca Cutrona Ventura, hanno voluto porgere un caloros benvenuto a tutti i partecipanti. Tornando alla gara, la parte del leone per la società comisana l’ha compiuta, e non poteva essere altrimenti, Greta Sinatra, campionessa italiana in carica, prima classificata in entrambe le discipline in gara e premiata come miglior atleta del trofeo. Hanno ottenuto la prima posizione anche Simone Sallemi, nel kata categoria 12-14 anni, e Martina Modica, kata 15-17.

Primo posto anche per il trio formato da Giovanni Antonio Arena, Giovanni Iacono e Angelo Colombo, vincitore di una prova a squadre. Seconda piazza del podio invece per Marco Lauretta, subito dietro al compagno di squadra Sallemi, Carmelo Martorina e per il già citato Colombo, mentre l’altra campionessa d’Italia del team comisano, ossia Sharon Damiano, non al meglio delle condizioni fisiche per colpa di un fastidioso dolore al ginocchio, si è dovuta accontentare del terzo posto nella sua competizione.

Piazzamenti di prestigio, infine anche per Federico Baglieri, Iacono, per loro un onorevole quarto posto, Janel Lungu, Luigi Cucuzzella e Arena, giunti sino alle semifinali, che hanno contribuito con le loro perfomance a portare il Karate Club al terzo posto assoluto nella classifica a squadre. Molto contento per gli ottimi risultati conseguiti, si è dichiarato il Maestro Nuzzarello. «Stiamo attraversando un periodo d’oro.

Dopo i recenti successi ottenuti in campo nazionale, la prova di Niscemi è stata una logica prosecuzione di quanto finora effettuato. L’impegno e la costanza con cui i ragazzi si allenano in palestra, è lodevole, anche se non pienamente apprezzato da chi di dovere, nonostante portiamo regolarmente alla ribalta in ogni manifestazione la realtà locale. Di contro, invece, il mio unico ringraziamento è indirizzato ai genitori dei ragazzi per l´affetto e la regolarità con cui finora hanno seguito i loro ragazzi in ogni appuntamento».


IL GYMNASIUM STRAVINCE AL TROFEO DI KARATE "COPPA KASMENE"

Nemo profeta in patria, ossia nessuno è profeta in patria. Tale profezia, però, questa volta non si è avverata in casa Gymnasium, società, diretta dal Maestro Salvo Flaccavento, che ha organizzato il trofeo di karate «Coppa Kasmene», giunto alla sua settima edizione.

La rassegna, che si è svolta, appunto, presso il PalaDavolos di Comiso, ha manifesto il palese dominio degli atleti di Flaccavento, abili a conseguire rilevanti piazzamenti sul podio, ben trentasei, sommando sia la prova individuale, sia quella a squadre, costituita, nella fattispecie, da tre elementi della stessa categoria, nonostante l’agguerrito e vasto lotto di società ed atleti presenti, 40 per un totale di oltre 250 lottatori in gara.

Numeri che, alla lunga, hanno permesso alla Gymnasium di conseguire il secondo posto assoluto nella speciale classifica per società. Primi attori di questo successo sono stati chi ha vinto la loro gara di pertinenza, ossia Alessia Baglieri, categoria 18/35 anni, cintura nera, Federica Guastella 15/17 arancio, Giovanni Meli, 11/12 bianca, Totò Dinicola 11/12 marrone, Samuele Cardini, 9/10 bianca ed Alessia Dinatale, 6/8 bianca. Piazza d’onore invece per Asia Bella, Salvatore Battaglia, Raffaele Buscema, Gabriele Vitale, Franco Tomasino, Salvatore Inghilterra e Michael Cilia.

Mentre hanno concluso la loro gara sul terzo gradino del podio Beatrice Cannella, Enrica Brafa, Dario Flaccavento, Biagio Mautisi, Gabriele Belluardo, Teo Flaccavento, Achref Trabelsi, Alessandro Salerno e Valerio Cassarino. Molto apprezzato dal numeroso pubblico, infine, è stato lo spettacolo di apertura alla manifestazione preparato dagli atleti di Flaccavento, autori di un’esibizione di gruppo incentrata sulle tecniche di simulazione di combattimento, accompagnata da un sottofondo musicale.

(Nella foto Greta Sinatra, premiata quale miglior atleta del torneo)