Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 633
COMISO - 21/03/2009
Sport - Calcio Promozione: gli impegni delle iblee

Calcio: Comiso a Niscemi, Moticea ospita Scordia

La formazione di Borgese in bagarre play off. I rossoblu giocano contro il fanalino di coda

«Tifosi, vi aspettiamo tutti a Niscemi. Insieme per il Comiso e con il Comiso». La dirigenza del sodalizio di Via Checov, a poche ore dall’attesa gara con l’undici rossoblù, lancia un appello a tutti i propri sostenitori affinchè in massa siamo presenti al Comunale del centro nisseno per sostenere i colori verdearancio. Una trasferta, peraltro vicina, imponente, poiché a due giornate dalla conclusione del torneo di Promozione, la formazione di Peppe Borgese si trova in piena bagarre play off. Lo svantaggio, nei confronti dell’Usa Sport Caltagirone, dopo il recupero tenuto in settimana dalla formazione calatina, è di un solo punto, gap che non preoccupa l’ambiente comisano che si mostra ottimista e sereno.

«Il Comiso ha mostrato nel corso di quest’ultimo scorcio di stagione piena maturità e bel gioco, credenziali queste che, unite ad uno spogliatoio coeso e motivato, spingono in lato le nostre quotazioni. Abbiamo un esiguo ritardo- prosegue il dg Giuseppe Di Giacomo- rispetto al Usa Sport, tuttavia, giunti a questo punto della stagione, abbiamo il dovere di dare il tutto per tutto. Oggi prevedo una bella sfida, tra due formazioni ancora in lotta per un traguardo giacché il Niscemi non ha tuttora raggiunto la matematica salvezza, però da come ho potuto constatare dagli ultimi allenamenti svolti dai miei giocatori, posso affermare che la vittoria non ci sfuggirà. Merito, soprattutto, di Borgese, bravo nell’imprimere alla squadra il suo credo calcistico, particolarità che sta dando i risultati sperati».

Capitolo formazione. Il baffuto tecnico comisano è privo per la gara odierna sia di Puccia, sia di Cinnirella, entrambi squalificati, tuttavia recupera due perni cardini del suo undici, ossia Indigeno e Di Dio, ambedue ripresosi dai rispettivi malanni. Calcio d’inizio fissato per le ore 15: 00, dirige Giuseppe Prolettani di Siracusa, coadiuvato da Sebastiano Bevacqua di Enna e da Eduardo Fragapane di Agrigento.


LA MOTICEA OSPITA LO SCORDIA
di Duccio Gennaro

Moticea con l’obbligo di vincere. La gara casalinga di domani contro il fanalino di coda Scordia al «Vincenzo Barone» non ammette altri risultati. In caso contrario i play out saranno garantiti per la squadra di Macrì. E’ quello che i rossoblù devono evitare dopo un campionato in cui sono stati sempre assestati in zone tranquille della classifica. « Sarebbe il colmo ritrovarsi nei play out – dice il presidente Giuseppe Frasca – Le analisi le faremo dopo ma per ora dobbiamo tirarci fuori ad ogni costo».

Il ruolino di marcia di Pippo Macrì nel momento in cui è subentrato a Peppe Bellio alla seconda di ritorno non è stato esaltante e certamente inferiore alle attese. La società evita processi e punta a salvare il campionato appeso ad un solo punto di distacco dalla zona play out. Il tecnico recupera per domani gli infortunati Belluardo e Vicari che farà coppia con Polino in attacco. Dopo lo Scordia l’ultima di campionato contro la Ragazzini Generali a Catania che potrebbe essere decisiva per la salvezza diretta.