Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 460
COMISO - 19/02/2009
Sport - Calcio Promozione: bella partita al "Comunale"

Calcio: vibrante derby tra Comiso e Scicli, finisce 3 - 3

Il risultato allontana entrambe le squadre dai rispettivi obiettivi: i play off per i locali, la salvezza diretta per gli ospiti

COMISO - SCICLI 3 - 3

Comiso: Gurrieri, Pardo (88’ Burrafato), Brugaletta, Di Dio, Indigeno, Milazzo, Famà, Carnazza (77’ Tumino), Cinnirella, Gurrieri M, Brugaletta G. All. Peppe Borgese.

Scicli: Limone, Grimaldi, Scifo, Ficili, Battaglia, Assenza, Diligente, Voi, Adamo A (73’ Adamo M), Gennaro, Modica. All. Rosario Monaca.

Arbitro: Contraffatto di Catania. Assistenti: Cimino e Donzella di Siracusa.

Marcatori: 4’ e 64’ Brugaletta, 23’ Adamo, 37 Diligente, 50’ Milazzo.

Angoli: angoli: 7 - 4; espulso Ficili al 69’ per gioco scorretto.

COMISO - Gara vibrante e vigorosa, quella disputata al "Comunale", tra i padroni di casa del Comiso e i cugini cremisi dello Scicli, nonostante il freddo e la pioggia, a tratti anche intensa, abbiamo disturbato i ventidue in campo. Il risultato finale, però, alla lunga, non arride a nessuna delle due formazioni, poiché allontana entrambe dai rispettivi obiettivi: i play off per i locali, la salvezza diretta per gli ospiti.

Parte meglio il Comiso che al 4’ trova il vantaggio. Brugaletta serve Carnazza, al debutto da titolare in questa stagione, il quale, una volta giunto al limite di fondo, pennella un calibrato cross per Brugaletta: destro teso che non lascia scampo a Limone. Il Comiso preme, Cinnirella al 16’, da posizione defilata impegna Limone in angolo, tuttavia è lo Scicli a condurre a termine la prima frazione di gioco in vantaggio, in virtù di due regali concessi dalla formazione verdearancio. Il primo al 23’, allorché una svirgolata di Di Dio imbecca Diligente che si avvia verso la porta avversaria. La sua conclusione è ribattuta da Gurrieri, ma la successiva respinta è capitalizzata dall’accorrente Adamo che non perdona.

Il secondo svarione avviene al 37’, quando un malinteso a centrocampo tra due avversari consente a Scifo di involarsi lungo l’out di destra. Perfetto traversone per Diligente che, di testa, insacca. Nella ripresa, il «solito» forcing iniziale locale è premiato dalla segnatura di Milazzo, abile a trovare di testa lo spiraglio giusto. Al 60´, però, gli ospiti si portano nuovamente in vantaggio. Dall’angolo battuto da Gennaro, Ficili svetta su tutti e fa 2 a 3. Passano quattro minuti e il Comiso pareggia. Preciso traversone di Carnazza da oltre 40 metri in direzione di Brugaletta, il quale arresta, evita il diretto avversario e fredda Limone.

Complice l’espulsione di Ficili, a causa di una brutta entrata ai danni di Cinnirella, i verdearancio si catapultano in avanti alla ricerca del gol vittoria. Prima Brugaletta al 82’, prodezza di Limone, e dopo Cinnirella al 87’, il suo tap in sottomisura sfiora il montante, ci provano ma il risultato rimane immutato fino al triplice fischio del signor Contraffatto. Come detto in precedenza, derby spettacolare ma inutile, poiché la zona play off per il Comiso, complice anche la contemporanea vittoria dei Ragazzini Generali a Scordia, è adesso distante sette punti quando mancano appena sei giornate alla conclusione del torneo di Promozione.