Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1175
COMISO - 10/11/2008
Sport - Basket serie D - Battuta la Olimpia Savio Ragusa

Basket: la Ecoprint vince in trasferta

62 a 75 il risultato finale che ha regalato la vittoria ai comisani Foto Corrierediragusa.it

Non era facile per l’Ecoprint Diana Comiso affrontare l’esordio in trasferta in questo campionato di serie D perché dopo la partenza subito il turno di riposo, ha un po’ fatto perdere il ritmo della competizione, ecco che coach Farruggio predica umiltà e concentrazione per affrontare i ragazzi della Savio Ragusa. Si inizia con un quintetto muscolare con Ceccato (nella foto) e Meli sotto le plance e Ferrante, Bellassai ha supportare la regia di Tummino.

Buona la partenza per la Diana in difesa, rigorosamente a uomo che permette di sviluppare, al recupero della sfera a spicchi, delle ripartenze che fanno male ai cugini con contropiedi efficaci di Bellassai e Meli. Nel secondo tempino Alex Bellassai dimostra di che pasta è fatto e si occupa personalmente di recuperare palloni su palloni e farsi trovare all’appuntamento con il canestro, risultato al fischio della seconda sirena 18 punti nel suo scorrer. Grande cuore per il grande Alex. Il riposo lungo permette ai ragazzi ragusani di parlarci sopra e alla ripresa della contesa sembra un’altra partita. I comisani forse sicuri di portare il risultato a casa si rilassano un po’ e Raniolo comincia il suo «show», con cinque bombe riporta sotto i suoi compagni. Coach Farruggio deve fare la voce grossa per far capire hai sui ragazzi che si devono dare una svegliata.

Ecco che viene fuori l’esperienza dei vari Lelii con i suoi cinque recuperi, Ceccato tramuta a canestro delle belle transizioni, Ferrante aggiusta la mira e il «monumentale» Alex Bellassai mette il suo sigillo alla partita. Lavoro oscuro come sempre per il duo Assenza-Massari, da sottolineare i quindici rimbalzi in due e i sei recuperi, grande prova la loro. Grande anche la soddisfazione del Presidente Assenza che si complimenta con i suoi ragazzi invitandoli a volare basso e andare avanti con grande spirito di sacrificio.


Olimpia Savio Ragusa 62

Buscema, Raniolo 20, Dipasquale 6, Occhipinti M.4, Brugaletta 14, Adamo, Bellina 7, Schininà 4, Bentrovato 7, Occhipinti A.

Coach: Bocchieri


Ecoprint Diana Comiso 75

Ferrante G.8, Assenza G.7, Tummino E.5, Lelii F., Bellassai A.25, Massari D.1, Sardo N., Meli S.12, Palazzolo A., Ceccato M.17.

Coach: Max Farruggio

Assistente: Peppino Intorrella.

Arbitri: Anzaldi e Testone di Piazza Armerina.

Parziali: 10-24 13-16 18-24 21-11