Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 20 Novembre 2017 - Aggiornato alle 16:15 - Lettori online 1148
COMISO - 02/07/2017
Sport - Calcio: l’attuale presidente ha manifestato la volontà di cedere la guida della società

Comiso, possibile cambio al vertice tra Lauretta e Di Stefano

Poste alcune pregiudiziali, nessun debito e cessione a titolo gratuito Foto Corrierediragusa.it

Si profila un cambio di proprietà per il Comiso. Il presidente Antonio Lauretta (foto) si è detto disponibile a cedere la società dopo un campionato conclusosi dopo avere mancato l’approdo ai play off. Lauretta, che anche lo scorso anno, è stato sul punto di mollare dopo la retrocessione dalla promozione, si dice pronto ad accettare la proposta di Salvatore Di Stefano che già in passato ha guidato la società. Di Stefano ha tuttavia posto alcune condizioni irrinunciabili. E’ pronto infatti a rilevare la società a titolo gratuito e solo avendo verificato che non si sono debiti da saldare.

Antonio Lauretta, rimasto solo alla guida della società, ha assicurato che i conti sono a posto ed anzi c’è un credito a suo favore presso il Comitato regionale. Operazione dunque fattibile e Salvatore Di Stefano attende ora un segnale concreto. Poi passerà alla fase operativa che prevede l’immediata presentazione della domanda di ripescaggio in Promozione. Di Stefano può contare su un gruppo dirigente che annovera Salvatore Giallongo, Giuseppe Digiacomo e Luigi Mascara, che già qualche anno fa erano nell’entourage della società verdearancio.