Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 763
COMISO - 03/10/2008
Sport - Calcio Promozione - L’allenatore Sandro Fichera è soddisfatto

Il Comiso continua a macinare punti: la squadra funziona

Le prossime due gare consecutive in trasferta Foto Corrierediragusa.it

Dopo la Leonzio, anche l’Atletico Catania. Le due formazioni, tra le più blasonate del calcio isolano, hanno subito, nelle ultime due giornate di campionato, la perentoria forza del Comiso di Sandro Fichera, bravo nel costruire, efficace nel finalizzare.

Se a Lentini, però la vittoria è giunta al termine di un incontro altalenante, giocato a viso aperto dalle due squadre, il successo di domenica scorsa dei verdearancio sull’Atletico Catania è arrivato con meno fatica del previsto. Quattro ad uno, il risultato finale a favore dell’undici comisano che ha dominato in lungo e in largo la gara, grazie ad un gioco fluido, basato su schemi collaudali, verticalizzazioni e azioni brillanti, che ha messo in evidente difficoltà la formazione etnea, tanto da costringere Danilo Gurrieri, portiere del Comiso, ad un pomeriggio pressoché da spettatore non pagante.

Di Cinnirella, Mirko Gurrieri, spettacolare la sua prodezza balistica, Zuppardo, autore di una gara praticamente perfetta, e Famà, le reti che hanno permesso al Comiso di ottenere la prima vittoria stagionale davanti al pubblico di casa. Artefice principale di questo exploit è senza dubbio il tecnico Sandro Fichera, persona seria e preparata, che è riuscito in poco tempo ad esibire il bel gioco, oltre al risultato, in una piazza competente quale quella di Comiso. Siamo solo alla terza giornata, periodo quindi troppo breve affinché si possa esprimere un giudizio, ma la caparbietà esibita dalla formazione verdearancio in quest’inizio di torneo, infonde a tutto l’ambiente, una ventata di forte ottimismo.

Le prossime due gare consecutive in trasferta, a Pachino prima e il derby contro il Santa Croce dopo, contro due formazioni di spessore, potranno dare l’equo criterio di valutazione alle ambizioni del Comiso in questa stagione.