Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1234
COMISO - 24/09/2008
Sport - Calcio Promozione - Buona partita per la squadra di Fichera

Prova di carattere del Comiso,
i primi 3 punti dalla Leonzio

Prestazione da incorniciare per l’attaccante Angelo Tumino Foto Corrierediragusa.it

Prova di carattere del Comiso, che espugna il difficile campo della Leonzio ed ottiene i primi tre punti della stagione 2008/09. Gara surreale, quella giocata a Lentini, dove la mancanza di pubblico sugli spalti, a causa dell’inagibilità delle tribune dello stadio Comunale, ha dato vita ad un incontro atipico e freddo dal punto di vista emotivo. Emotività, invece, che non è mancata in campo con i continui capovolgimenti di fronte fino al quattro a tre finale che ha arriso ai verdearancio, pratici a portare a casa la vittoria.

Affermazione che ha premiato le scelte effettuate dal tecnico Sandro Fichera, valente nel schierare un undici che ha spiazzato le aspettative della vigilia, in primis la scelta di puntare sul giovanissimo attaccante, classe ’92, Angelo Tumino (nella foto), che ha ripagato la fiducia concessa con una prova maiuscola ed una rete di notevole fattura.

Di Giovanni Cinnirella, doppietta, e di Mirko Gurrieri, le altre reti che hanno consentito di espugnare il Comunale di Lentini. Torna quindi il sereno nell’ambiente verdearancio dopo lo sfortunato stop casalingo, imposto dall’US Caltagirone, della prima giornata, anche se la dirigenza, per bocca del suo team manager Giuseppe Di Giacomo, tiene a puntualizzare alcuni aspetti. «Una gara giocata su un pessimo campo che non ha consentito le trame e le giocate di qualità, ma buon per noi che è arrivata la vittoria. Successo che dedichiamo al nostro ds, Bartolo Falla, alle prese in questo momento con vicissitudini familiari non serene.

Buona nel complesso la prestazione della squadra anche se il gioco espresso non è ancora ai livelli che competono al gruppo che abbiamo assemblato in estate con elevata difficoltà. Alcuni giocatori devono mettersi in testa che il campionato è già incominciato, quindi, in settimana, devono concentrarsi sulla gara e seguire le indicazioni dell’allenatore. Personalmente- continua Di Giacomo- ho gradito la prova di Tumino, gettato nella mischia dall’inizio dal nostro tecnico, cosi come quella di Cinnirella, autore di una doppietta, di La Raffa, sempre pronto nel momento in cui è chiamato, e di Di Dio, che ha guidato la difesa da vero leader del reparto. Ora bisogna continuare su questa strada, iniziando già dalla prossima gara di domenica, in casa contro l´Atletico Catania, prima della doppia trasferta, su due campi ostici quali quelli di Pachino e Santa Croce».