Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1354
COMISO - 06/10/2016
Sport - Volley, serie C: squadra rinnovata con tante giovani della formazione under 18

Ardens ricomincia dalla Coppa. Derby contro il Motuka

Le casmenee inserite nel girone N con le modicane, il Chiaramonte e il Volley Modica Foto Corrierediragusa.it

L’Ardens riparte sabato per la prima giornata di Coppa. Al Paladavolos le casmenee affrontano il Motuka Nello stesso girone il Chiaramonte e il Volley Modica. Le atlete comisane hanno sudato sodo in questo ultimo mese; il preparatore atletico Massimo Catalano ha curato nei minimi particolari l’aspetto atletico mentre Concetta Marchisciana, nonostante le iniziali difficoltà dovute ad uno stravolgimento della rosa rispetto allo scorso anno, sta lavorando alacremente sull’aspetto tecnico-tattico.A passare il girone, dopo un turno di gioco di sola andata, sarà certamente la prima del quartetto oltre alla squadra che avrà il miglior quoziente fra le seconde dei gironi L, M ed N; un risultato finale quindi abbastanza imprevedibile con il Volley Modica che sembra in leggero vantaggio rispetto alle avversarie.

«Ogni inizio stagione è sempre molto stimolante- dichiara il direttore generale Elio Pace- Spesso cambiano gli obiettivi ma non l´entusiasmo di tutti noi. Riprendiamo con questa nuova avventura. Una squadra molto rinnovata con tantissime under. Una scommessa? All´Ardens le scommesse non spaventano. La Marchisciana poi non è certo il tipo di allenatrice che non accetta le sfide difficili, riuscendo alla fine a stupire sempre tutti. E le ragazze? Se si sono dimostrate in questi anni fra le più forti atlete in Sicilia nei loro campionati giovanili vuol dire che sono brave. Lasciamole lavorare tranquille e aspettiamo i responsi che arriveranno dal campo. Puntiamo alla crescita sportiva e caratteriale delle ragazze. Siamo sicuri che sorprenderemo e ci divertiremo ancora».

Nella foto da sin.: Jean Cloude Lazzarus, Sara Pace, Giulia Iozzia e Morgana Saracino