Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 872
COMISO - 10/09/2008
Sport - Calcio promozione - La squadra di Sandro Fichera comincia bene

Comiso qualificato al 2° turno
di Coppa Italia, squadra tonica

Santa Croce battuto 2 a 1: l’avventura continua Foto Corrierediragusa.it

Il Comiso vince e convince. I verdearancio di Sandro Fichera, dopo il successo casalingo dell’andata, espugnano anche il campo del Santa Croce, 2 a 1 il risultato finale, e si qualificano al secondo turno di Coppa Italia dilettanti.

Siamo ancora ad inizio della stagione, quindi non è il caso di eccedere in facili entusiasmi, però, il piglio con la quale la formazione guidata in panchina da Fichera ha disputato, e vinto, il doppio confronto di coppa trasmette forza per l’avvio di campionato, previsto per domenica prossima. La squadra inizia ad applicare con efficacia il gioco richiesto dal suo allenatore, e, segno da non trascurare, nonostante il caldo influente di domenica scorsa e la condizione non ancora ottimale, nella seconda parte di gara la squadra non ha accusato cedimenti di forma.

Indicazioni che considerate con avviato, ma cauto, ottimismo, proiettano l´ambiente alla gara inaugurale del campionato di Promozione. Se si analizza la prestazione per reparto, le considerazioni non possono che essere affermative. Gli attaccanti Cinnirella e Giuseppe Brugaletta, in gol contro il Santa Croce, non hanno perso le buone abitudini, mentre il centrocampo filtra e costruisce con validità le trame di gioco.

A proposito, il rientrante Mirko Gurrieri, mai stato così in palla in questo periodo della stagione, si candida al ruolo di leader del reparto coadiuvato dai senatori Alessio Milazzo, Famà, tornato in campo dopo l’infortunio, e capitan Indigeno. La difesa, con la riapparizione del portiere titolare Danilo Gurrieri, conta di già sulla buona condizione degli esterni Pardo, uno dei migliori del doppio confronto di coppa, e Mattia Brugaletta, unito alla solidità del duo centrale formato da Moreno Milazzo e Di Dio. Il lavoro dispensato in estate dalla dirigenza, giocatori di esperienza unitamente a giovani di belle speranze, è senza dubbio la miscela giusta per alimentare un ponderato ottimismo. Al campo, però, la decisione definitiva.

(Nella foto in alto da sx Giovanni Cinnirella e Mirko Gurrieri, rispettivamente attaccante e centrocampista del Comiso)