Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 421
COMISO - 16/05/2016
Sport - Volley, C1: ancora battuto con autorità il Gs Volley Caronna di Palermo

Ardens vince e vola ai quarti di finale dei play off

Prossima gara ancora contro una palermitana. Si gioca al PalaDavolos domenica alle 19 Foto Corrierediragusa.it

Continua il momento magico per l’Ardens Comiso (foto); ad appena 24 ore dai festeggiamenti per la conquista del titolo di Campioni Regionali di Under 16, la storica società casmenea ottiene il passaggio del turno e vola ai quarti di finale dei playoff del massimo campionato regionale.
Le ragazze di Piero Lombardo, dopo l’exploit di una settimana fa a Palermo, battono nuovamente la GS Volley Caronna, questa volta in casa propria e con il secco risultato di 3 a 0, facendo sognare gli oltre 300 supporters biancorossi accorsi al Paladavolos.

Poco hanno potuto le pur brave atlete palermitane, egregiamente guidate dall’allenatore Renato Ciappa, di fronte ad una formazione casmenea scesa in campo con la giusta determinazione ed una buona dose di grinta. Solo nel primo set si è vista una contesa alquanto equilibrata con le ospiti che lottavano per ribaltare il risultato dell’andata; ma le comisane non hanno mai mollato la presa e dopo la conquista del primo parziale (25-23) poco hanno concesso alle avversarie, oramai evidentemente demotivate visto che dovevano vincere 3 a 0 per poter superare il turno, chiudendo abbastanza agevolmente gli altri due set (25-17, 25-22) con coach Lombardo che si permette il lusso di far ruotare tutte le ragazze a sua disposizione, comprese la neocampionesse regionali Sofia Baglieri e Marta Occhipinti, entrambe classe 2000.

Festeggiamenti alquanto pacati a fine gara per la compagine biancorossa; infatti, subito dopo il caloroso abbraccio del pubblico biancorosso alle proprie beniamine, tutti gli occhi erano puntati ai risultati degli altri confronti per conoscere il prossimo avversario. Passano il turno anche il Volley Santo Stefano vittorioso sul Paternò ed il Gupe Volley Etneo che ha avuto la meglio sul ASD Volley Giarre; ma ad affrontare le comisane sarà un’altra formazione palermitana, la Ultragel Palermo che, nonostante sconfitta dal Trabia, supera il turno per la differenza punti. Grazie alla migliore posizione ottenuta nella regular season l’Ardens ha, per regolamento, il diritto a giocare in casa il confronto che vale la conquista delle semifinali; un match che non prevede appelli e solo la vincente potrà successivamente confrontarsi con una delle due squadre che escono sconfitte dai play off big.

«Un passo alla volta-dichiara cautamente il direttore sportivo dell’Ardens Comiso Peppe Campanella- stiamo giocando bene ma più avanti si va e più ostiche saranno le avversarie da affrontare. Sappiamo che l’Ultragel Palermo è una compagine alquanto temibile e quindi al momento tutti noi siamo concentrati su questa partita che non ammette repliche. Siamo ovviamente soddisfatti dell’eccellente lavoro svolto dai tecnici (coach Lombardo è assistito da Mariagiovanna Pillitteri, da JC Lazzarus e dal preparatore atletico Massimo Catalano) e dalle ragazze; il nostro obbiettivo è stato ampiamente raggiunto, certo a questo punto sognare non costa nulla. Comunque andrà è una stagione da incorniciare; una promozione con la serie D, il titolo regionale con l’under 16, il terzo posto regionale con l’under 14, parteciperemo con l’under 18 alla final-four regionale di Catania, con la prima squadra siamo dove siamo; insomma ad inizio stagione avrei firmato senza esitare per questi risultati».
Adesso in casa Ardens l’appuntamento è fissato a domenica prossima alle ore 19 presso il Paladavolos.