Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 283
COMISO - 11/05/2016
Sport - Volley, serie C: le comisane hanno disputato una buona prestazione anche prive di Saracino

Ardens parte bene nei play off, battuto Palermo in trasferta

Domenica ritorno al PalaDavolos. Coach Piero Lombardo soddisfatto della prestazione Foto Corrierediragusa.it

L´Ardens supera il porimo scoglio dei play off vincendo sul campo del Gs Volley Palermo. Netta la vittoria per 3-1 nonostante le difficoltà che l´incontro presentava Una buona partenza per il sestetto di Piero Lombardo che ora guarda con fiducia al secondo match in programma domenica al Paladavolos.

L’inizio della gara contro le palermitane vede una partenza a razzo delle padroni di casa, che riescono presto a creare un solco di quattro cinque punti sulle iblee. Coach Lombardo, intervenendo con un timeout, prova a scuotere le sue; l’effetto è quello sperato e, proprio nel finale, grazie ad una serie efficace al servizio ed ad eccellenti contrattacchi, le comisane riescono in un primo momento a raggiungere (23 pari) ed infine a superare (23-24) le avversarie. Ma Palermo si conferma un avversario di alto livello e difatti sono serviti innumerevoli set-point alle comisane per aggiudicarsi il primo avvincente parziale con il punteggio di 28 a 30. Secondo set tutto di marca comisana che cominciano a girare a mille. Sono le iblee ad avere un buon vantaggio sulle avversarie che non riescono a reagire cedendo anche il secondo set con il punteggio di 20 a 25.

Ottima la prestazione della palleggiatrice Alessia Campanella che smista buoni palloni per le schiacciatrici Sofia Guastella, Federica D’Avola e Morgana Saracino che puntualmente concretizzavano in punti pesanti; sempre prezioso il lavoro del libero Rossana Gueli così come preziosi i muri e gli attacchi delle centrali Selene Gambini e Sara Pace. Sembrerebbe fatta per i colori biancorossi ma sale adesso in cattedra una incontenibile Anna La Pàrola servita in posto 4 da una eccellente Rossella Alia, palleggiatrice veramente interessante, che, ovviamente con il resto della squadra, riescono a reagire al doppio svantaggio aggiudicandosi il parziale 25 a 18 e portando la contesa sul 2 a 1.

Inizio drammatico per le iblee nel quarto parziale; durante un recupero a fil di rete si scontrano Campanella con Saracino. Quest’ultima rimane dolorante a terra toccandosi il ginocchio, deve uscire e va in campo la giovanissima Alessandra Alessandrello (foto). E´proprio la Alessandrello a dare la carica alle proprie compagne che prontamente riprendono a giocare così come avevano fatto nel secondo set, non lasciando scampo alle avversarie ed aggiudicandosi il parziale (17 a 25) e la partita e con coach Lombardo che concede spazio anche a tutte le altre ragazze presenti in panchina: Paola Guccione, Giulia Iozzia, Marta Occhipinti e Sofia Baglieri.