Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 1015
COMISO - 23/04/2016
Sport - Calcio, Promozione: si gioca in campo neutro al "Presti di Gela

Comiso spareggia con Palma per passare ai play out

I verdearancio hanno sciupato il vantaggio accumulato mentre gli agrigentini hanno recuperato Foto Corrierediragusa.it

Uno spareggio, una sfida secca per non retrocedere in prima categoria per il Comiso di mister Nicolosi. L’epilogo, alla fine della regular season di questa travagliata stagione di Promozione per la squadra verdearancio, è stato quanto di più imprevedibile e inaspettato, soprattutto per come si erano messe le cose alla metà del girone di ritorno quando il Comiso aveva raggiunto la zona di classifica che sanciva la salvezza diretta senza addirittura passare dai play out. Poi le ultime cinque gare di campionato, quattro contro le prime quattro squadre in classifica e, la quinta, contro una diretta concorrente alla salvezza, conclusesi tutte con cinque sconfitte. Parallelamente c’è stata la sorprendente rimonta della Polisportiva Palma che, da cenerentola del girone, è riuscita ad agganciare a pari punti il Comiso e a garantirsi lo spareggio, previsto nel caso che due squadra arrivino ultime a pari punti, senza considerare la classifica avulsa dove invece il Comiso avrebbe primeggiato rispetto alla formazione agrigentina. Adesso lo spareggio. Si disputerà domani allo stadio «Vincenzo Presti» di Gela con inizio alle ore 16,30 e con una cornice di pubblico di entrambe le tifoserie che animeranno l’impianto gelese con il fondo in sintetico.

Nel Comiso sarà assente il solo Antonino Gurrieri per cui mister Nicolosi potrà disporre della squadra al completo, con il cannoniere Rimmaudo (foto) in testa, ma dovrà combattere con la migliore predisposizione psicologica dei giocatori del Palma che, sospinti dall’entusiasmo per aver acciuffato agli ultimi minuti lo spareggio-salvezza, avranno una carica agonistica elevata. Il Comiso avrà invece dalla sua il migliore livello tecnico rispetto agli avversari e, di questo, dovrà essere cosciente per avere la meglio sugli agrigentini, impostando la gara sulla lucidità del gioco e l’imporsi gradualmente a livello tattico. Gara giocata anche sui nervi per cui anche in questo aspetto la squadra allenata da Nicolosi dovrà stare bene attenta. Dopo i novanta minuti, infatti, in caso di parità sono previsti i tempi supplementari e poi i calci di rigore se dovesse proseguire la situazione di parità. Per questo la partita potrebbe essere lunga e giocata anche sul piano emotivo. Il pubblico comisano stavolta sarà ampiamente mobilitato e non mancherà di sostenere la squadra.