Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1146
COMISO - 19/02/2016
Sport - Calcio, Proomozione: i verdearancio di Nicolosi sono in serie positiva da 4 turni, riposa il S. Croce

Comiso a Casteltermini per i punti, Pozzallo poche speranze

Gli azzurri affrontano sul neutro di Ispica la capolista Biancavilla Foto Corrierediragusa.it

Vuole completare la rimonta per uscire dai play out il Comiso di mister Nicolosi che, da quando ha ripreso la squadra, sembra aver dato all’undici verdearancio la giusta dimensione per lottare per la salvezza. Un pareggio prima di tre vittorie consecutive nelle ultime quattro giornate sono valse alla formazione del presidente Lauretta l’abbandono dell’ultimo posto in classifica e l’aggancio con la terz’ultima squadra, il Casteltermini, che, per effetto della differenza reti, relega momentaneamente il Comiso dentro i play out sebbene le due formazioni si trovano a pari punti. Domenica l’undici verdearancio andrà a far visita proprio al Casteltermini con l’obbiettivo di ottenere il massimo dalla gara, la vittoria, sebbene il pareggio è un risultato positivo, considerando il fattore campo e rimandando ad altre occasioni il momento propizio per superare la squadra agrigentina.

Pronostico chiuso invece per la New Pozzallo che, contro la capolista Biancavilla 1990, non potrà invece contare nel fattore campo perché troppa differente è la qualità tecnica fra i due «undici» che scenderanno in campo. Un «testa-coda» senza molte pretese per la formazione pozzallese che spera in un forte abbassamento della tensione dell’undici catanese per sperare in almeno un punto. In questo frangente di campionato, ormai proiettato nella fase finale, la New Pozzallo non ha molto da chiedere al torneo, essendo al penultimo posto in classifica in piena zona play out e distante molti punti per essere fuori dalla questa zona di pericolosità. Nelle file della New Pozzallo mancheranno Assenza Parisi, Memoli e Melilli, tutti infortunati e Scala per impegni personali. Si giocherà ancora una volta in campo neutro a Ispica.

Il Santa Croce osserverà il suo turno di riposo. La sosta, se da un lato tiene ancora fermo l’undici biancoazzurro, dopo il rinvio della partita contro il Ravanusa, dall’altro lato consentiranno a La Vaccara e compagni di prepararsi bene e recuperare le forze per i prossimi impegni il primo dei quali è proprio il recupero della gara contro il Ravanusa, rimandata domenica scorsa per impraticabilità del campo. La distanza di sette punti dalla prima formazione all’interno dei play off, non ha fatto desistere società e giocatori dal raggiungere questo obbiettivo, che viene fortemente perseguito e per il quale il settore tecnico e quello sportivo della società chiede di far quadrato sin dalle prossime gare per raggiungerlo a qualunque costo. Nel Santa Croce mancheranno però Arena e Jatta, squalificati e Iurato infortunato ma il resto della squadra è in lotta per ottenere l’ingresso nei play off, risultato minimo di questo finale di campionato.