Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 791
COMISO - 16/10/2015
Sport - Calcio, Promozione: 3 sconfitte e due pari finora per i verdearancio

Per il Comiso contro l´Aragona è tempo di tornare a vincere

Il tecnico Alfredo Nicolosi dovrà fare a meno di quattro elementi tra infortunati e squalificati Foto Corrierediragusa.it

Il Comiso è ancora alla ricerca della prima vittoria. E´ stato un inizio campionato traumatico per il sodalizio verdearancio. Prima per il passaggio della proprietà da Luigi Mascara all´attuale presidente Antonio Lauretta che ha determinato ritardi nell´allestimento della squadra. Poi il trauma della more di Peppe Borgese, appena due settimane fa, proprio quando il tecnico stava cominciando a mettere insieme tutti i nuovi elementi arrivati a Comiso. Quindi il subentro dell´attuale allenatore Alfredo Nicolosi (nella foto) che oltre alla questione strettamente tecnica ha dovuto fare i conti con un ambiente provato dalla scomparsa di una figura storica del calcio comisano. I numeri riportato tutti alla realtà, il Comiso è nella parte bassa della classifica con due soli punti, ha collezionato tre sconfitte e arranca.

In queste condizioni la gara contro l´Aragona, terza forza del campionato fa paura perchè il tecnico deve fare i conti con gli infortuni di Tumino, Chiovaro e Cammarata e la squalifica di Sarcò, espulso domenica scorsa. Una difesa da reinventare per Nicolosi ma non c´è tempo da perdere perchè il Comiso deve cominciare a vincere per non affondare.