Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 764
COMISO - 15/05/2015
Sport - Volley: ad una settimana dal titolo regionale dell’under 14

Under 16 Ardens Comiso è vice campione regionale

Le casmenee battute in finale al tie break dalla Pallavolo Sicilia di Catania, forte degli innesti di altre quattro società etnee Foto Corrierediragusa.it

Titolo mancato per la formazione under 16 dell´Ardens Comiso (nella foto) ma va bene anche così. Il sestetto comisano cede solo al tie break alla Pallavolo Sicilia (19-25, 25-21, 19-25, 25-22, 12-15) che si laurea così campione regionale di categoria. La fase finale si è tenuta al PalaDavolos della citttà ipparina e vi hanno preso parte l´Ardens Comiso, Pallavolo Sicilia (CT), Vigor Mazara e Nino Romano di Messina.

Nella prima giornata di qualificazione si sono incontrati l’Ardens Comiso con la Pallavolo Sicilia (vince l’Ardens 3 a 1) e il Mazara con la Nino Romano (prevalgono le trapanesi 3 a 0); l’indomani si sono affrontati pertanto in semifinale Ardens e Nino Romano (ancora vittoria per le casmenee con il risultato di 3 a 0) e Pallavolo Sicilia contro il Mazara (catanesi vittoriose per 3 a 1).

Finalissima quindi tra Ardens e Pallavolo Sicilia; confronto combattutissimo che in oltre due ore e mezza vede vittoriose queste ultime al tie-break. Il titolo di Campioni Regionali va pertanto alla Pallavolo Sicilia, favorita all’inizio della manifestazione perché si presentava a Comiso come una sorta di selezione regionale dato che era frutto di una collaborazione di ben cinque società di tre diverse provincie (3 catanesi, Pallavolo Sicilia, Roomy e Juvenilia, la società siracusana Holimpia e la Pallavolo Marsala), ma nonostante ciò ha dovuto sudare più delle fatidiche sette camicie per avere la meglio sulle ragazze tutte Ardens. Onore quindi alle vincitrici della finale ma grandi elogi vanno anche alle vicecampionesse regionali di Concetta Marchisciana che sono riusciti a battere nella prima giornata una vera e propria corazzata e che hanno ceduto solo al fotofinish di una vera e propria battaglia sportiva.

« Siamo assolutamente fieri di quanto fatto dalle nostre ragazze in questa finale under 16 -dichiara a fine gara il presidente dell’Ardens Giovanni Sudano- Le ringrazio una ad una per la grandissima prova di forza e carattere dimostrata in campo; complimenti alla nostra Sara Pace che è stata premiata come migliore schiacciatrice del torneo. Grande la nostra allenatrice Concetta Marchisciana che appena qualche giorno fa ha conquistato il titolo di Campioni Regionali di under 14 ed oggi ha ottenuto questo eccellente risultato". E’ stata una due giorni fantastica- dice il Direttore Tecnico Salvatore Cosentino- Ci sentiamo i vincitori morali di queste finali. Non vorrei sembrare presuntuoso ma le nostre ragazze hanno dimostrato che il lavoro paga e solo una super coalizione di ben cinque società, tra l’altro battuta nella prima giornata, è riuscita con molta fatica a vincere solo al tie-break. Alla Pallavolo Sicilia al quale invio un in bocca al lupo per le finali nazionali».

Under 14 campione regionale
L´under 14 dell´Ardens è campione regionale. Nella due giorni di Marsala la compagine giovanile, guidata da Concetta Marchisciana, ha colto il prestigioso successo con delle convincenti prestazioni che hanno sorpreso le quotate avversarie del Volley School Marsala, società organizzatrice della manifestazione, della Roomy Catania, una squadra che in pratica era una selezione provinciale visti i tanti prestiti presenti, e del Volley Altofonte. L’Ardens Comiso si riconferma pertanto per il terzo anno consecutivo la regina incontrastata della categoria giovanile e Concetta Marchisciana indiscussa head-coach più vincente degli ultimi 5 anni dell’intero panorama siciliano.

Le due esaltanti vittorie al tie-break, in semifinale con Marsala ed in finale con Catania, hanno letteralmente mandato in delirio i numerosi supporter che hanno seguito la squadra nel trapanese, cancellando quel piccolo neo della prima giornata di qualificazione (sconfitta con Catania) che molto probabilmente è servita a scuotere le giovani campionesse. La squadra casmenea sarà presente quindi dal 27 al 31 Maggio alla Finale Nazionale di categoria che si svolgerà nelle Marche, a Porto San Giorgio.
Festa grande per i colori biancorossi a fine gara con tutte le ragazze portate in trionfo dal caloroso pubblico; ciliegina sulla torta, i due premi speciali che la giuria ha assegnato a Elena Antonuzzo, migliore alzatrice del torneo, e ad Alice Chiarandà, come migliore centrale.