Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:52 - Lettori online 782
COMISO - 15/02/2015
Sport - Calcio, Promozione: verdearancio in vantaggio con Rimmaudo, poi il pari nella ripresa

Impresa Comiso, fermata la capolista Sicula Leonzio

La squadra di Lucenti è al terzo risultato utile consecutivo ed ha lasciato l’ultima posizione in classifica Foto Corrierediragusa.it

Comiso – Sicula Leonzio 1 – 1
Marcatori: 18’ pt Rimmaudo, 12’st Ardizzone

Comiso: Gurrieri D., Costa, Nigita, Principato, Caruso, Nicosia, Blanco (20’st Valerio), Gurrieri M., Rimmaudo (38’st Talarico), Mascara, Pecorari. All Lucenti

Arbitro: Bennici di Caltanissetta


Compie una mezza impresa il Comiso fermando sul pari la capolista Sicula Leonzio ma dando al confronto il sapore della vittoria, soprattutto per il gioco espresso e la determinazione mostrata. Con questa gara l’undici verdearancio sancisce l’uscita definitiva dalla crisi in quanto è la terza partita di fila che mostra buon gioco e capacità di riuscire ad affrontare alla pari anche le squadre più quotate. Il Comiso può anche recriminare per una occasione da gol clamorosa mancata nel finale da Valerio che poteva pure dare la sorprendente vittoria alla sua squadra, anche se il pareggio è il risultato più giusto per come è andata la gara. Parte bene il Comiso che nei primi dieci minuti ha la prima occasione da rete con Rimmaudo ma il giovane centravanti manca per poco il gol, calciando di poco fuori. Reagiscono gli ospiti che con Ardizzone e Palazzolo si fanno vedere nell’area dei locali.

Al 18’ però i verdearancio passano in vantaggio con Rimmaudo bravo a poggiare in rete di piatto un cross dalla fascia di Blanco. Ospiti che reagivano allo svantaggio ancora con Ardizzone sul quale Gurrieri compiva un ottimo intervento. Il Comiso però si dimostrava vivo e con Pecorari aveva, a sua volta, un’altra palla-gol sciupata però malamente. Nella ripresa al 12’ da un calcio d’angolo il portiere Gurrieri sbagliava l’uscita e consentiva ad Ardizzone, ben posizionato sul secondo palo, a correggere di testa in rete. Raggiunto il pareggio la capolista si buttava in avanti con l’intento di ottenere il colpo del ko e per oltre dieci minuti il Comiso soffriva il pressing avversario. Poi la squadra riprendeva a controllare gli avversari e nel finale, come detto, Valerio sbagliava la clamorosa occasione per il 2-1.

Non sta nella pelle il tecnico Gaetano Lucenti che si dice soddisfatto del risultato e della gara giocata dai suoi uomini. «Sono contento di questa prestazione dei miei ragazzi – afferma il tecnico verdearancio – perché ci fa ben sperare per il prosieguo del campionato ma anche perché questi ultimi tre pareggi coincidono con tre ottime prestazioni di tutto l’organico. La squadra – osserva Lucenti – è in netta risalita e non posso quindi che elogiare il comportamento dei giocatori ed essere soddisfatto dopo un mese e mezzo di impegno profuso e di lavoro proficuo che ci ripaga degli sforzi compiuti». Con questo pareggio e i concomitanti risultati delle dirette avversarie nella lotta per la salvezza, il Comiso lascia l’ultimo posto in classifica, posizionandosi a un solo punto della terz’ultima in graduatoria.