Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 847
COMISO - 18/01/2015
Sport - Calcio, Promozione: nonostante la buona partenza i verderancio si arrendono

Il Comiso perde ancora, il Pachino ringrazia

Il gol del definitivo vantaggio ospite al 20’ della ripresa con Livia, autore di una doppietta Foto Corrierediragusa.it

Comiso – Pachino 2 – 3
Marcatori: 25’pt e 20’st Livia, 30’pt Rimmaudo, 35’pt Adamo, 42’pt Principato

Comiso: Gurrieri, Costa, Talarico (25’st Nigita), Principato, Caruso, Guarino, Linguanti, Valerio, Rimmaudo, Mascara, Pecorari


E’ notte fonda per il Comiso che non riesce a tornare alla vittoria o almeno al pareggio, subendo la quarta sconfitta consecutiva e relegandosi al penultimo posto in classifica, scavalcato dallo stesso Pachino. Adesso la situazione si fa molto difficile per la formazione verdearancio, non tanto per il calendario ma per la situazione tecnica e di classifica dell’undici allenato da Lucenti che, sebbene con i nuovi inserimenti (oggi però non ha giocato il nuovo acquisto Comandatore), non è riuscito ad ottenere una vittoria che desse morale e facesse sperare in una inversione di tendenza. I ragazzi però ce l’hanno messa tutta ma hanno dovuto ancora pagare pesantemente gli errori difensivi creati già ad inizio partita e che hanno compromesso l’esito finale della gara.

Eppure la partita nei primi venti minuti per l’undici verdearancio sembrava potesse sortire buoni effetti in quanto erano state create diverse azioni pericolose in area siracusana che avevano portato a due palle-gol di Rimmaudo, non conclusesi positivamente. Era invece il Pachino a passare al 25’ con Livia, lesto a incunearsi fra difensore e portiere e a insaccare di testa. La reazione del Comiso era immediata e portava al pareggio di Rimmaudo al 30’. Passavano però altri cinque minuti e da una errata rimessa laterale era stavolta Adamo che aveva l’occasione d’oro e non la falliva portando il Pachino sul 2-1. Ancora il Comiso sapeva reagire e al 42’ giungeva al pareggio con Principato. Nella ripresa aumentava la pressione dei verdearancio locali che riuscivano a chiudere nella loro metà campo gli avversari che si chiudevano a riccio ma erano bravi a sfruttare un contropiede al 20’ e a portarsi sul 3-2 ancora con Livia.

Dopo qualche minuto veniva espulso Valerio per doppia ammonizione e il Comiso non riusciva più a trovare il bandolo della matassa del gioco, giungendo al fischio finale senza trovare il pareggio. Adesso, come detto, la situazione di classifica si fa più complicata per il Comiso ma la matematica lascia ancora ampio spazio alla formazione di Lucenti per lottare per la salvezza, seppur passando dai play out. Già domenica prossima il Comiso è chiamato ad una importante gara esterna contro un’altra squadra che lotta per non retrocedere, il Belvedere, contro il quale cercherà di mettere a frutto i timidi progressi intravisti con il Pachino.