Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 812
COMISO - 24/12/2014
Sport - Calcio, Promozione: verdearancio in piena lotta retrocessione dopo la "sberla" di S. Croce

Comiso in piena crisi, il tecnico Lucenti vuole rinforzi

Il tecnico ha chiesto al presidente Mascara almeno quattro elementi di categoria Foto Corrierediragusa.it

Seconda cinquina consecutiva sul groppone del Comiso. Dopo l´ultima di andata quando i verdearancio avevano subito cinque gol a Palazzolo è arrivata anche la sberla contro il S. Croce (nella foto: azione in area comisana) a conferma che il Comiso non è in condizione di poter giocare alla pari con molte squadre del girone D di Promozione. Non è valso a niente il cambio di panchina, il terzo della stagione da Carbonaro a Fichera e ora a Lucenti.

Una sconfitta pesante favorita da errori difesivi macroscopici ed una squadra che non è stata in grado dal punto di vista atletico e mentale di reagire. L´abbandono di ben dieci giocatori e quelli annunciati di Giallongo e De Maria hanno complicato una situazione difficile e a poco sono valsi gli innesti di Pecorari e Valerio. E´ rimasto Tallarico ma se ne sono andati Secondo, Navanzino e Cimino. Gaetano Lucenti ha chiesto almeno quattro giocatori di categoria per cercare di conquistare una salvezza che oggi appare problematica anche se il tecnico dice di crederci. Sta al presidente Luigi Mascara darsi da fare perchè così come è rimasto il Comiso non va. I verdearancio avranno ben tre settimane per trovare un assetto nuovo visto che il 4 gennaio non giocheranno per il ritiro del Valverde ed invece ritorneranno i campo la domenica successiva a Gela contro l´Atletico Gela.